Verre, si apre uno spiraglio da titolare alla Samp

© foto www.imagephotoagency.it

Valerio Verre è arrivato da Pescara e ha dovuto attendere, ma potrebbe trovare spazio con la Samp alla ripresa

Pazienza. Valerio Verre ha imparato ad averne, soprattutto se si parla di Sampdoria. Il giovane centrocampista romano, infatti, è rimasto a lungo in attesa del guizzo vincente da parte della società ligure, che lo ha inseguito nell’estate 2016, dopo averlo visto all’opera più volte insieme a Torreira nel Pescara, e fatto suo nel gennaio 2017, lasciandolo però in prestito agli abruzzesi fino al termine della stagione.

COMPLETO – Verre, insomma, la Sampdoria l’ha attesa almeno un anno e, dopo
averne assaggiato i colori in qualche amichevole e, per una manciata di minuti in
campionato contro Verona e Milan, domenica potrebbe fare il suo esordio da titolare con la maglia blucerchiata. Barreto è squalificato, Linetty è tornato dagli impegni con la nazionale con un problemino fisico, Capezzi invece ha visto confermare dagli accertamenti la distorsione alla caviglia che lo fermerà per una ventina di giorni. L’occasione, insomma, pare sul punto di concretizzarsi. «Lui – ha ribadito più volte Giampaolo nelle scorse settimane – per me è un titolare». Al tecnico sono piaciuti il suo modo di porsi, la sua voglia di imparare, ma soprattutto le sue caratteristiche tecniche: Verre è nato regista, si è evoluto come trequartista, ha esordito diciassettenne nella Roma da attaccante e si sta specializzando come mezzala.

INCURSORE – Per Giampaolo, insomma, potrebbe divenire in breve tempo il completamento perfetto del suo reparto di centrocampo, solido ed efficace nella fase di contenimento, meno completo quando si tratta di appoggiare l’attacco con inserimenti mirati e tempestivi. Serve, insomma, proprio la qualità migliore di Verre, abile a scegliere il tempo giusto per avanzare e soprattutto capace di concludere a rete con entrambi i piedi. Come ricorda “La Gazzetta dello Sport”, il gol non gli è assolutamente sconosciuto, anzi, così come non gli manca la voglia di inventare. L’occasione, insomma, per il giovane centrocampista della Samp, potrebbe aprire la porta su un futuro importante.