Zaniolo come Totti: primo gol da predestinato per Nicolò

Zaniolo come Totti: primo gol da predestinato per Nicolò
© foto www.imagephotoagency.it

La Roma scopre Nicolò Zaniolo. Il talento classe ’99 ha trovato il primo gol in A contro il Sassuolo…imitando Totti

Nicolò Zaniolo, trequartista classe ’99 della Roma, è stato schierato dall’inizio nella sfida contro il Sassuolo. Il giocatore non stava disputando la sua miglior partita ma, al minuto 14 del secondo tempo ha impresso il suo primo sigillo in Serie A con una magia che ha ricordato quella di Totti nel 2004 contro la Sampdoria. Scatto in profondità, dribbling a rientrare, finta per stendere difensore e portiere avversario e delizioso pallonetto o cucchiaio come viene chiamato da quelle parti per il gol del 3-0. La prima gioia è una perla di rara bellezza e non poteva essere altrimenti per un predestinato.

Lui non vuole sentir parlare di Totti e di paragoni illustri e non vuole montarsi la testa: «Per me è stata una serata perfetta, faccio fatica a realizzare, non ci sono parole per descrivere quanto sia felice. Parlare di Totti è una forzatura, io devo solo lavorare tanto e pensare subito al Parma. Avevamo voglia di vincere, la mentalità è stata quella giusta. Tatticamente il mister mi aveva chiesto di uscire sul difensore centrale, con i centrocampisti che nella pressione dovevano scalare. Ci siamo riusciti, sono contento così». Queste le parole del mentore Di Fra: «Nicolò ha qualità importanti, ma deve lavorare ancora tanto. Deve ripulirsi ancora da alcuni errori, anche nel primo tempo ha sbagliato qualche pallone di troppo e un gol che deve saper fare. Ma è aggressivo e mette un impeto importante. Abbiamo deciso di tenerlo anche per questo».