Buffon: «Italia? In Nazionale non voglio rimpianti»

80
Buffon Juventus Italia
© foto www.imagephotoagency.it

Gianluigi Buffon a proposito della Juventus e dell’Italia. Candidato alla vittoria per lo Scudetto, il portiere parla dal ritiro della Nazionale a Coverciano

Gianluigi Buffon, portiere della Juventus e dell’Italia, è a Coverciano per il ritiro della Nazionale. Lo stesso Buffon ha dichiarato: «Sicuramente studieremo con i compagni e la Federazione un modo per dare sostegno e conforto alle persone colpite dal terremoto. Sulla base di tutto ciò che è accaduto, posso dire che l’unico aspetto positivo è il sentimento di carità e unione della nostra popolazione, è un segnale di speranza. Italia? Tutto il gruppo all’Europeo ha fatto il possibile per fare bene, il riscontro avuto è stato commovente e il movimento italiano ne aveva bisogno. Le lacrime per le sconfitte sportive scemano ma servono per dare forza e rabbia per il futuro».

BUFFON E LA NAZIONALE – «In Nazionale mi emoziono sempre, è il mio ultimo biennio e non voglio avere rimpiantiBisogna superare i momenti di sofferenza ma mai dimenticarli. Donnarumma? Penso sia forte e affidabile, se è qui è perché se lo merita. Penso sia ineluttabile che ci siano nuovi portieri, come è inevitabile che mi ritiri anche io, l’ho deciso di farlo tra due anni e spero dopo il mio sesto mondiale. Penso sia normale che ci siano ricambi. Juventus? Spero che il campionato finisca presto come dicano ma sono certo che non sarà così, Roma e Napoli non molleranno la presa fino a maggio, non dobbiamo fare l’errore di sentirci già in tasca lo Scudetto, che a molti pare scontato» è quanto ha aggiunto poi sempre Buffon ai microfoni di Rai Sport.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
vecino paulo sousaSousa: «Contento dei miei. Sul mercato…»
Prossimo articolo
inter brozovic gabigol antonelloBrozovic al Chelsea libera Fabregas all’Inter