De Boer: «Sento la fiducia di Suning: serve tempo!»

44
frank de boer bergomi
© foto www.imagephotoagency.it

Frank de Boer è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia di Inter – Torino, gara valida per la 10^ giornata di Serie A: ecco le parole del tecnico olandese

Panchina a rischio per Frank de Boer. Reduce dalla sconfitta contro l’Atalanta, l’Inter è attesa domani dalla sfida contro il Torino, valida per la 10^ giornata di Serie A. Ecco le parole in conferenza stampa del tecnico olandese: «Dobbiamo restare uniti per cambiare questa situazione. Per me è solo una questione di tempo, so che è molto difficile: nel calcio non c’è molto tempo, ma è così e l’unica cosa che posso fare è restare concentrato sulla partita di domani contro il Torino. Non abbiamo vinto nessun titolo negli ultimi cinque anni, vogliamo cambiare questa situazione e la società lo sa. Suning è molto confidente che stiamo facendo il meglio per l’Inter. Iniziando questo progetto sapevamo che sarebbe stato molto difficile».

HO LA SQUADRA IN PUGNO«Il primo tempo contro l’Atalanta è stato il peggior tempo della mia carriera all’Inter: ero molto arrabbiato con i giocatori, non erano i calciatori che conosco io. Abbiamo cambiato atteggiamento nel secondo tempo ed ho visto calciatori con più confidenza con il pallone, abbiamo fatto molto meglio: abbiamo trovato il gol e l’unica squadra che voleva vincere la partita era l’Inter. Contro l’Atalanta è sempre stata difficile, ma non sono molto contento specialmente per il primo tempo: vogliamo vedere un’Inter continua per tutti i 90’. Ho la squadra ancora in pugno? Sicuramente sì, ho molta fiducia nella squadra e sappiamo che dobbiamo migliorare molto, specialmente dopo l’ultima partita. Ma possiamo cambiare, è stata la prima giocata molto male e può capitare».

HO LA FIDUCIA DI SUNING«Sento la fiducia della società e di Suning, è molto importante non solo per me ma anche per la squadra: abbiamo fiducia nel progetto. Esonero? Non voglio pensarci, voglio pensare solo a come prepararci al meglio in vista del Torino. C’è qualcosa che non rifarei? Abbiamo dimostrato che molte partite abbiamo giocato come volevamo, non per tutti i 90′ ma contro Juventus, Roma, Cagliari e Bologna in molti momenti ho visto l’Inter che voglio vedere. Dobbiamo evitare gli errori, dobbiamo capire che non possiamo farne in certe situazioni: per me è solo questione di tempo».

Condividi