Kean debutta con la Juventus: record in A e in Champions

139
diego
© foto www.imagephotoagency.it

Moise Kean, 16 anni, è il primo calciatore classe 2000 ad esordire in Serie A: ingresso in campo nel finale di Juventus – Pescara. Record anche in Champions League

AGGIORNAMENTO 23 NOVEMBRE – Moise Kean ha fatto il suo ingresso in campo contro il Siviglia nella vittoria della Juventus per tre a uno in Champions League, stabilendo così un record dopo il primato di primo classe 2000 a giocare in Serie A. Kean infatti è diventato, con i pochi minuti messi a referto al Sanchez Pizjuan, il primo Millennial in Champions League, ovvero il primo 2000 in UCL. Un altro record per un giocatore che fin qui ha fatto vedere pochissimo ma del quale si è parlato a dismisura.

Dopo diverse convocazioni a vuoto, Moise Kean ce l’ha fatta: è il primo calciatore classe 2000 ad esordire in Serie A. L’attaccante della Juventus, promosso in prima squadra nelle ultime settimane a causa delle diverse defezioni nel reparto offensivo con gli infortuni di Pjaca e Dybala, ha fatto ufficialmente il suo debutto nel calcio dei grandi. E’ il primo calciatore del nuovo millennio a calcare i campi di Serie A. 
MOISE KEAN, CLASSE 2000 AL POTERE – L’attaccante, che fa parte della pregiata scuderia di Mino Raiola, ha fatto impazzire il pubblico della Juventus Stadium che ha aspettato con grande impazienza il suo ingresso in campo. Dieci minuti e poco più per le prime giocate in Serie A, in attesa dei tempi che verranno. Kean, entrato in campo al posto di Mandzukic sul 3-0 della Juventus contro il Pescara, ha indossato la maglia numero 34, giocando gli ultimi scampoli della gara che ha visto i bianconeri consolidare la vetta della classifica con le reti di Khedira, Mandzukic ed Hernanes, portandosi a sette punti di vantaggio sulla Roma. In attesa di martedì, gara di Champions League contro il Siviglia: e chissà che all’84’ non faccia di nuovo il suo ingresso in campo Kean.

Condividi