Acerbi protesta: «Ma chi li manda questi arbitri?»

Acerbi protesta: «Ma chi li manda questi arbitri?»
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore della Lazio, Francesco Acerbi, ha commentato la sconfitta della sua squadra in Europa League contro l’Eintracht Francoforte

Francesco Acerbi, difensore della Lazio, ha giocato tutte le partite della formazione allenata da Simone Inzaghi, dal 1′ minuto, senza mai uscire e anche stasera è rimasto in campo fino alla fine. Il centrale è a oltre 140 presenze consecutive (dal 18 ottobre 2015 non salta una partita) e ha parlato a Lazio Style dopo la sconfitta con l’Eintracht: «O prendiamo gol e ci svegliamo o facciamo gol e ci addormentiamo e ci svegliamo di nuovo – riporta lazionews24.com – Siamo una squadra comunque viva che ha sempre reagito, è importante perché se fosse morta sarebbe un disastro».

Il giocatore ha poi attaccato l’arbitro della sfida (proteste laziali per il gol del definitivo 1-2 segnato da Haller, l’attaccante era in fuorigioco, ricordiamo che in Europa non c’è ancora il Var): «Non so perché portino gli arbitri qua, si può sbagliare ma non ogni volta. Due errori su due. Non va bene, significa che non si è concentrati, la mano era volontaria, l’ho vista. Poi il fuorigioco. Nella sfortuna però ci sono anche gli altri: hanno anche avuto una gran palla. Un po’ gira storto un po’ colpa nostra».

CONTINUA A LEGGERE SU LAZIONEWS24.COM