Roma, intrigo sul prossimo allenatore: Ranieri adesso torna in gioco

Roma, intrigo sul prossimo allenatore: Ranieri adesso torna in gioco
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri sogna la riconferma da parte della Roma in vista della prossima stagione: lontane le ipotesi Antonio Conte e Maurizio Sarri, non c’è ancora un nome avanti a tutti

Un’idea che per il momento appare ancora tanto lontana, ma che potrebbe avvicinarsi sempre più da qui alle prossime settimane: la riconferma di Claudio Ranieri sulla panchina della Roma è un’eventualità remota, eppure allo stesso tempo attuale. Molto dipenderà chiaramente dai risultati: una vittoria contro l’Inter questa sera e, addirittura, l’accesso alla prossima Champions League, potrebbero proiettare il tecnico testaccino in cima alle scelte giallorosse in vista del 2019/2020. Lui ci spererebbe, riporta stamane il Corriere dello Sport, pur senza illudersi: nelle ultime settimane ha lavorato molto sulla testa dei giocatori, provando a dare una svolta più che altro dal punto di vista psicologico, prima che tattico.

Ai primi di marzo, subentrando all’esonerato Eusebio Di Francesco, Ranieri aveva firmato un contratto da traghettatore fino a fine stagione, lasciando sfumato il discorso per la prossima: la Roma gli aveva offerto un posto da dirigente a partire da settembre, ma l’idea non lo esaltava (e non lo esalta ancora) troppo. Claudio si sente insomma ancora un uomo di campo e per il futuro i giallorossi non hanno ancora trovato un sostituto: Antonio Conte e Maurizio Sarri restano le scelte preferite tra tutte, seppur difficili. Non è detto inoltre che Sampdoria e Atalanta decidano di lasciare liberi Marco Giampaolo o Gian Piero Gasperini. Tutto può succedere.