Connettiti con noi

Calcio Femminile

Bertolini: «Vogliamo andare al Mondiale. Nel femminile in Italia siamo indietro, ma…»

Pubblicato

su

italia femminile

Milena Bertolini, ct dell’Italia femminile, ha parlato ai microfoni di Rai Radio 1 nel programma Radio Anch’io Sport

Milena Bertolini, ct dell‘Italia femminile, ha parlato ai microfoni di Rai Radio 1 nel programma Radio Anch’io Sport. Le sue dichiarazioni:

SVIZZERA – «La Svizzera è nel destino della squadra italiana. Sono una squadra forte. Mi aspetto una partita importante da parte delle ragazze. Dobbiamo vincere perché è l’unico risultato per provare ad andare ai Mondiali. In questo momento la squadra sta bene e arriva la sfida nel momento giusto. Il pareggio della Svizzera contro la Romania ci ha dato più carica. Non sarà facile andare a giocare là in un ambiente caldo». 

EUROPEI – «Girone equilibrato con la Francia favorita. Ce la giocheremo con Belgio e Islanda. Per passare il girone non dovremo sbagliare niente, questa è la realtà».

CAMPI SINTETICI – «Condivido le considerazioni di Mourinho sui campi sintetici. Anche a me non piace giocarci e nemmeno allenarsi in queste situazioni. Gli infortuni possono essere maggiori perché non sono campi naturali. Non è un altro sport, ma sicuramente c’è un rimbalzo della palla diverso»

MOVIMENTO FEMMINILE – «Noi siamo indietro in Italia. All’inizio degli anni duemila eravamo davanti alla Spagna, ora ci stanno superando. Serve un progetto e una programmazione. Loro lavorano nelle cantere femminili come in quelle maschili. In Italia è un discorso che stiamo iniziando a farlo ora ma dovremmo incentivarlo».