Bologna, Mihajlovic: «Sarà una partita aperta. Critiche ai Della Valle? Ingiuste»

Bologna, Mihajlovic: «Sarà una partita aperta. Critiche ai Della Valle? Ingiuste»
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Bologna Sinsia Mihajlovic ha presentato, nel corso della conferenza stampa della vigilia, la trasferta contro la Fiorentina

La netta vittoria sul Chievo di lunedì scorso ha restituito serenità in casa Bologna, che tuttavia non può permettersi di distrarsi in questa fase così delicata della stagione. La trasferta contro la Fiorentina rappresenta uno snodo cruciale per la corsa salvezza dei rossoblu, che devono cercare punti preziosi per tenersi l’Empoli alle spalle.

Nella conferenza stampa della vigilia, il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha presentato così la delicatissima sfida del Franchi: «Affronteremo giocatori di livello che andranno molto forte. Noi dovremo esser bravi di mettere in pratica quello che abbiamo preparato, sarà una partita aperta. Quello che succede a Firenze non ci interessa molto. Dobbiamo pensare a giocare la nostra partita. Cambiando allenatore hanno tolto tutti gli alibi ai giocatori, che sicuramente andranno più forte rispetto alle ultime uscite».

Il tecnico, che ha un passato proprio alla viola, ha poi aggiunto con una vena critica: «È strano giocare in casa senza pubblico. Quando allenavo la Fiorentina i viola mi insultavano anche se vincevamo una partita. Ci sono sempre striscioni contro i Della Valle, non capisco come sia possibile. Hanno tirato fuori la squadra dai guai, dovrebbero tenerseli stretti invece di criticarli. Non stravolgerò più di tanto la formazione, scenderà in campo chi sta meglio. Non ci saranno Destro, Mattiello ed Helander».