Bologna nel limbo: il calendario e una nuova arma per la scalata

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il Bologna è alle prese con un calendario favorevole in questo avvio di girone di ritorno. E Mihajlovic può contare su un ritrovato Sansone

Bologna, cosa vuoi fare da grande? I rossoblù hanno vissuto sin qui una stagione altalenante. Prima del Verona, ad esempio, la vittoria mancava da 8 giornate. La formazione di Sinisa Mihajlovic, che ha ritrovato anche il sorriso esterno battendo un Parma in situazioni disastrose (gara mai in bilico grazie anche all’ottima prova dei ragazzi di Sinisa e all’atteggiamento dimostrato per tutti e 90 i minuti di gioco) e ora guarda la classifica ponendosi delle domande necessarie: cosa vuole fare il Bologna in questa seconda parte di stagione? La zona retrocessione è a debita distanza (sono 8 i punti di vantaggio sul Cagliari), la zona europea però dista 14 punti. Il Bologna si ritrova nel limbo della classifica ma ora in soccorso di Sinisa Mihajlovic arriva il calendario. La vittoria di Parma ha rilanciato le ambizioni dei felsinei e le prossime 4 gare potranno dire molto sulle ambizioni della squadra del presidente Saputo.

Calendario Bologna: 4 sfide per la verità, con un Sansone in più

Parma (già andato), Benevento, Sassuolo, Lazio e Cagliari. Queste le sfide del Bologna. Con il Parma, come detto, è arrivata una netta vittoria (proprio come qualche mese fa). Nel girone d’andata, in queste stesse sfide, arrivarono 6 punti contro Parma e Cagliari, poi 3 sconfitte nelle altre tre gare contro i neroverdi, i biancocelesti e i rossoblù. Ad eccezione della Lazio, formazione che sta vivendo un ottimo momento e che ha ambizioni da prime 4, le altre tre squadre sono avversari certamente alla portata del Bologna. Un Bologna che in questo girone di ritorno può contare su un’arma in più: Nicola Sansone. Il numero 10 ex Villarreal, praticamente scomparso nel girone d’andata, sta uscendo fuori alla distanza. In questa fase della stagione ha ritrovato la maglia da titolare sulla corsia sinistra dando ampie garanzie in fase offensiva e difensiva. Manca ancora il gol (11 presenze in A, 411 minuti, solo 2 assist a referto) ma la condizione sta tornando e con Barrow centravanti titolare che sembra aver scalzato Palacio, per Sansone si aprono delle prospettive interessanti nel girone di ritorno. E anche per il Bologna.