Bressan: «Ronaldo il Fenomeno è stato il più forte di tutti»

Iscriviti
ronaldo Moratti il fenomeno
© foto www.imagephotoagency.it

Mauro Bressan parla della Serie A nei primi anni 2000: un campionato fatto di stelle, una su tutti Ronaldo il Fenomeno

La Serie A di fine anni ’90, e dei primi anni 2000, era un campionato pieno di stelle. Mauro Bressan, a quei tempi alla Fiorentina, racconta quell’epopea del calcio italiano.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA INTEGRALE

BRESSAN – «In Italia c’era il meglio in quegli anni: sette squadre (le famose 7 sorelle) che potevano vincere lo Scudetto, con campioni da tutte le parti. Il più forte di tutti è stato sicuramente Ronaldo Il Fenomeno: gli ho visto fare delle cose con i miei occhi impressionanti, facevi fatica a starci dietro anche con lo sguardo. Un altro era Veron, anche se era discontinuo io ho fatto sempre fatica a giocare contro di lui: forse era più cattivo di Rui Costa, ma aveva corsa e tecnica, una cosa impressionante. Poi si parla poco anche di Boksic. Mi ricordo una scena, quando io giocavo al Bari: lui è partito con un difensore attaccato alle spalle e andava avanti lo stesso. Ogni partita trovava sempre dei giocatori importanti».