Cagliari, parla Maran: «La mentalità è quella giusta. Barella? Un campione»

Cagliari, parla Maran: «La mentalità è quella giusta. Barella? Un campione»
© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldo Maran ha parlato dopo l’ottima prova del suo Cagliari contro la Spal: «Niente calcoli, lavoriamo e basta»

Ha parlato Rolando Maran, allenatore del Cagliari, dopo il successo per 2 a 1 ottenuto tra le mura casalinghe della Sardegna Arena contro la Spal. Una prova di grande mentalità della sua squadra, che con le reti di Faragò e Pavoletti ha messo in cassaforte altri tre punti importanti in chiave salvezza.

Ai microfoni di Sky Sport nel post partita, Maran ha detto: «Abbiamo fatto un ottimo secondo tempo. Non siamo ancora salvi però, non è tempo di fare calcoli ma di andare forte e basta. Quella messa in campo oggi è la mentalità giusta per crescere. Sicuramente gli esterni sono molto importanti per noi. Io voglio che i miei esterni spingano in modo tale da affrontare meglio l’ampiezza del campo. Tutta la squadra sta ritrovando la giusta gamba».

Qualche parola anche sul contatto che ha portato all’annullamento del goal di Pavoletti: «Sicuramente gli episodi ci hanno condizionato ma abbiamo avuto una grande reazione dopo il loro pareggio. Il contatto di Pavoletti su Viviano mi è sembrato ininfluente, ma era davvero difficile giudicare». Infine, anche qualche parola verso la grande performance di Barella: «Barella ci dà grande dinamismo, incide molto nelle azioni offensive. È molto giovane ma ha una grande personalità. Non dimostra l’età che ha, è lucido nelle situazioni, ha grandi margini di miglioramento e la testa di un campione».