Cassano show: «Juve da Champions. Roma a Donadoni con Totti presidente. Piatek mediocre»

Cassano show: «Juve da Champions. Roma a Donadoni con Totti presidente. Piatek mediocre»
© foto Twitter - @Tikitakacanale5

Antonio Cassano ospite negli studi di Sky Sport ha parlato del calcio italiano. Ecco le sue dichiarazioni tra Juve, Roma, Milan e Inter

A tutto Cassano! L’ex attaccante, ospite negli studi di Sky Sport insieme alla moglie, ha parlato di pallanuoto ma anche di calcio. FantAntonio ha detto la sua sulla Juventus: «Credo sia la favorita per arrivare in finale di Champions. Allegri è un grande gestore. Io l’ho avuto e nelle grandi squadre non serve un allenatore ma un gestore per gestire le personalità che ci sono in una grande squadra. La Juve non gioca come il Barcellona o il Manchester City ma è pratica, fa quello che vuole».

Queste le sue parole sulla Roma: «Ranieri è una brava persona, non so se può iniziare un nuovo ciclo. Mi piacerebbe vedere Donadoni, anche se ho avuto tanti problemi con lui ma a distanza di anni mi accorgo di aver sbagliato tanto, penso possa essere la persona giusta per guidare la Roma. Totti? A me piacerebbe vederlo nelle vesti di presidente perché è lui che rappresenta la Roma. E’ intelligente, equilibrato e affiancato da persone che gli possono dare consigli per gli acquisti di giocatori. La Roma non è Pallotta o Baldini, è Totti. De Rossi? Lo vedo da allenatore, ha la parlantina».

Poi le parole di Cassano sul Milan: «Escludendo Cristiano Ronaldo che fa un campionato a parte, gli altri attaccanti come Piatek non mi piacciono. L’unico che mi piace è Chiesa della Fiorentina, per il resto vedo un campionato di Serie A mediocre. Gattuso sta facendo un miracolo con una squadra molto normale, non mi aspettavo facesse così bene. E’ un personaggio meraviglioso. Fa qualche battuta in conferenza stampa ma se prende il pallino in mano passi delle belle serate».