Bomba Inter: offerta da Hong Kong per l’acquisto del club

Bomba Inter: offerta da Hong Kong per l’acquisto del club
© foto www.imagephotoagency.it

Possibile offerta da un fondo di Hong Kong per l’acquisto dell’Inter, riporta stamane Il Messaggero: primo rifiuto da parte di Suning, gli Zhang vacilleranno solo per cifre enormi

Saldamente al comando dell’Inter da ormai un paio di anni, Suning progetta un radioso futuro per i nerazzurri e di mollare la presa ora, proprio sul più bello, non ne vuole sapere. Eppure sirene di mercato riguardanti un possibile (nuovo) assalto al club, che negli ultimi cinque anni circa ha già cambiato due volte proprietà (da Massimo Moratti ad Erick Thohir e da Thohir alla famiglia Zhang), ce ne sarebbero… Ne parla stamane in maniera approfondita Il Messaggero, secondo cui interessato al possibile acquisto dell’Inter ci sarebbe un fondo di Hong Kong. Nessun dettaglio ulteriore per il momento svelato, se non quello riguardante una prima offerta (informale?) fatta già recapitare a Suning e rimandata prontamente al mittente senza troppe esitazioni.

Non si sa bene quanto il fondo in questione abbia messo sul piatto per la società nerazzurra, ma – riporta stamane sempre il giornale romano – pare proprio che gli Zhang si aspettino una proposta da almeno 800 milioni di euro per poter almeno cominciare a vacillare e pensare all’idea di cedere l’Inter dopo così poco tempo dall’acquisto. Del resto una eventuale (e al momento improbabile) trattativa richiederebbe comunque mesi e tanta pazienza. Per Suning resterebbe ad oggi la volontà di non cedere i nerazzurri a meno di offerte davvero clamorose: la dimostrazione è data dagli investimenti fatti finora e da quelli che saranno effettuati anche nel futuro prossimo, con il mercato estivo e la caduta dei paletti del Fair Play Finanziario UEFA.