Dichiarazioni contro Chiesa post Spal-Fiorentina: multe per Mattioli e gli estensi

Dichiarazioni contro Chiesa post Spal-Fiorentina: multe per Mattioli e gli estensi
© foto www.imagephotoagency.it

Multa per la Spal e anche per il presidente Mattioli per le dichiarazioni post Spal-Fiorentina su Federico Chiesa

La Procura Federale ha preso una decisione sulla questione relativa al ‘caso Chiesa‘: il presidente della Spal Mattioli aveva attaccato l’esterno della Fiorentina dopo la gara giocata al Mazza, una gara che aveva scatenato mille polemiche. La Procura ha inflitto una multa di 5.000€ alla Spal e un’altra multa di 5mila euro al presidente Mattioli perché le dichiarazioni del numero uno estense sono state ritenute lesive nei confronti di Federico Chiesa.

Questo il comunicato ufficiale della Procura: «Vista la comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini di cui al procedimento n. 888 pf 18/19 adottato nei confronti del Sig. Walter MATTIOLI e della società S.P.A.L. 2013 S.r.l. avente ad oggetto la seguente condotta: WALTER MATTIOLI, all’epoca dei fatti presidente e legale rappresentante pro tempore dotato di poteri di rappresentanza della società S.P.A.L. 2013 s.r.l., in violazione dell’art. 1 bis, comma 1, e dell’art. 5, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, per avere, a mezzo di un’intervista resa in data 17/02/2019, riportata in pari data sul sito web “www.tuttomercatoweb.com” ed in data 18/02/2019 sul quotidiano
“Tuttosport”, con riferimento agli episodi accaduti nel corso della gara S.P.A.L. 2013
– ACF Fiorentina disputatasi in data 17/02/2019 e valevole per il Campionato di Serie
A, espresso pubblicamente dichiarazioni lesive della reputazione del sig. Chiesa
Federico, calciatore tesserato per la società ACF Fiorentina; S.P.A.L. 2013 S.r.l., a titolo di responsabilità diretta, ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 4, comma 1, e all’art. 5, comma 2, del Codice di Giustizia Sportiva, per le azioni e i comportamenti disciplinarmente rilevanti, posti in essere dal proprio presidente e legale rappresentante pro tempore dotato di poteri di rappresentanza, sig. Mattioli Walter».

Ancora la Procura: «Vista la richiesta di applicazione Walter MATTIOLI in proprio e, in qualità di legale rappresentante, per conto della società S.P.A.L. 2013 S.r.l.;  vista l’informazione trasmessa alla Procura Generale dello Sport;  vista la prestazione del consenso da parte della Procura Federale;  rilevato che il Presidente Federale non ha formulato osservazioni in ordine all’accordo raggiunto dalle parti relativo all’applicazione della sanzione di € 5.000,00 (cinquemila/00) per il Sig. Walter MATTIOLI e di € 5.000,00 (cinquemila/00) di ammenda per la società S.P.A.L. 2013 S.r.l.; si rende noto l’accordo come sopra menzionato».