Connettiti con noi

Champions League

Conferenza stampa Klopp: «Liverpool-Milan è una sfida da vedere. Sulla finale di Istanbul…»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Klopp: il tecnico del Liverpool ha presentato la gara di domani sera contro il Milan. Le sue parole

Jurgen Klopp, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato della gara di domani sera tra Liverpool e Milan:

SUL GIRONE DI CHAMPIONS: «È un gruppo difficile. Non credo che quando l’abbiamo visto uno di noi abbia detto che era un grande gruppo. È difficile, dai. Atletico, Porto, di solito campioni in Portogallo. Milan, grande storia nel miglior momento da anni. Una vera e propria Champions League. Abbiamo lavorato duro per questo».

SULLE DUE FINALI TRA MILAN E LIVERPOOL: «Ho in mente le due finali, ma se pensi a qualsiasi battaglia europea, Liverpool-Milan è una sfida da vedere. Il Milan non è stato in CL per anni ma sta facendo bene da 18 mesi. Ha iniziato questa stagione bene quindi sarà dura. Ci sono alcune belle partite in questa CL, questa è una».

SU COSA FARE PER PASSARE IL GIRONE: «Si tratta di ottenere abbastanza punti per passare, quindi non dobbiamo perdere tempo. È passato molto tempo da quando abbiamo avuto una partita in casa ad Anfield [con i tifosi]. Le notti europee ad Anfield…non vedo l’ora di vivere di nuovo questa esperienza».

SU IBRAHIMOVIC: «Zlatan! Che giocatore! Penso di aver visto dei video di lui quando si è infortunato e poi è tornato a lottare perchè come dice lui ‘i leoni non riposano a lungo’. È un uomo per momenti eccezionali. Se non gioca lui, gioca Giroud. Tutti giocatori davvero bravi. Zlatan è uno dei migliori giocatori che questo gioco abbia mai visto. Lui lo sa e ce lo dice. Questo mi piace. C’è ancora carburante nel serbatoio e lui spreme ogni goccia. È capace di giocare in ogni campionato e questo è eccezionale».

SULLA FINALE DI ISTANBUL: «Ovviamente quella sera non pensavo di guardare il secondo tempo perché, a parte lo spogliatoio del Liverpool, tutti pensavano che la partita fosse finita. Ricordo i salvataggi di Dudek. Incredibili. Dopo il 3-0, il Milan sembrava averla chiusa e poi è diventata una delle più grandi sensazioni calcistiche di sempre».

SUL GRUPPO: «Questo è il gruppo più forte che abbiamo avuto da quando sono qui. A Dortmund avevo Man City e Real Madrid, un gruppo vero e proprio. Tiene fuori due squadre davvero buone dai knockout e manda una squadra forte in Europa League».