Cristante si racconta: «Ammiravo Lampard e quante strigliate da Ibrahimovic…»

Cristante si racconta: «Ammiravo Lampard e quante strigliate da Ibrahimovic…»
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista della Roma, Bryan Cristante, ha risposto alle domande social dei tifosi giallorossi: «L’estero mi ha fatto bene, mi ha svegliato»

Bryan Cristante è stato protagonista dell’evento social #CristanteLive organizzato dalla società. Un viaggio nei ricordi del calciatore giallorosso che ha raccontato quale fosse il suo grande idolo da bambino: «Da ragazzino ammiravo Lampard. Era lui il centrocampista che guardavo di più. Non ho mai avuto grandi idoli ma quello che mi piaceva di più era lui». Cresciuto nelle giovanili del Milan, con il quale ha fatto il suo esordio in Champions League nel 2011 a 16 anni, Cristante ha rivelato anche il ruolo di Ibrahimovic nella sua formazione: «Al Milan c’era Ibrahimovic. Come giocatore e fisico mi ha impressionato molto. Da ragazzo non mi trattava benissimo ma le sue strigliate mi hanno fatto bene».

L’unica esperienza fuori dal Balpaese, Cristante, l’ha vissuta in Portogallo con la maglia del Benfica. E il centrocampista giallorosso ha solo ricordi positivi: «Mi ha fatto crescere molto. Lì se non mi svegliavo mi avrebbero tagliato fuori. Non ho mai dubitato però di me stesso e ho sempre saputo dove sarei potuto arrivare. Ho trovato i miei ostacoli ma è normale: questo mi ha aiutato a crescere e arrivare al posto giusto con buon bagaglio di esperienza».