Cristiano Ronaldo condannato: il Portogallo gli leva le onorificenze?

Cristiano Ronaldo condannato: il Portogallo gli leva le onorificenze?
© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Ronaldo patteggia col fisco spagnolo: in Portogallo parlano di possibili conseguenze sulle onorificenze per meriti sportivi ottenute in questi anni

Il patteggiamento con il fisco spagnolo, chiuso ufficialmente l’altro giorno, potrebbe non mettere definitivamente la parola “fine” alle ultime vicissitudini legali di Cristiano Ronaldo. L’attaccante della Juventus infatti, racconta stamane A Bola, potrebbe perdere le onorificenze sin qui ottenute in Portogallo per meriti sportivi. Ronaldo nel 2014 era stato insignato dell’Ordine del Principe Enrique del Portogallo e nel 2016, insieme ad altri suoi compagni di nazionale in seguito alla vittoria degli Europei, aveva ricevuto anche la Gran Croce dell’Ordine al Merito.

Ebbene, riporta il quotidiano lusitano, adesso in seguito alla condanna patteggiata a 23 mesi di carcere con la condizionale (e ai 18,8 milioni di multa da pagare all’erario spagnolo), CR7 potrebbe essere privato delle onorificenze ottenute. In realtà il provvedimento sarebbe automatico soltanto per condanne definitive superiori ai 36 mesi di carcere subite in Portogallo o all’estero, prevederebbe la legge, ma è per vero, sottolinea A Bola, che l’articolo 54 della Legge degli Ordini Onorari prevede che ogni cittadino portoghese sia obbligato «ad onorare il Portogallo in ogni circostanza». Evadendo il fisco, Ronaldo lo ha fatto?