D’Aversa lucido: «Errori nostri, non degli arbitri. Ecco come sta Gervinho»

D’Aversa lucido: «Errori nostri, non degli arbitri. Ecco come sta Gervinho»
© foto www.imagephotoagency.it

Le parole di D’Aversa, allenatore del Parma, dopo la sconfitta per 2-1 contro il Milan in campionato di Serie A

Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, commenta il ko per 2-1 col Milan ai microfoni di DAZN: «Il nostro vantaggio è durato poco, siamo stati bravi a contenere la loro veemenza iniziale. Bravi a passare in vantaggio, non bravissimi nel non far passare tempo prima dei loro gol. Non è stato però tutto limpido, anche se non ho ancora rivisto gli episodi e le scelte arbitrali. Il gol di Cutrone? Calhanoglu è in offside, ma dipende dal fatto relativo al pallone, se gli passa o meno sotto alle gambe. Abbiamo sbagliato noi a perdere prima la palla. Torniamo a casa con zero punti, devo fare comunque un plauso ai ragazzi ma non dobbiamo pensare alle scelte arbitrali, ma ai nostri errori».

Prosegue e conclude D’Aversa: «Abbiamo avuto qualche lacuna nel rifornire immediatamente i calciatori davanti. Abate ha limitato questo tipo di ripartenza, tecnicamente non eravamo pulitissimi per andare in verticale. Nel primo tempo abbiamo avuto la grande chance con Barillà, per fare punti in questi campi devi fare una partita perfetta. Il rammarico è per quello, il Milan aveva giocato giovedì e dovevamo farli girare maggiormente a vuoto. Condizioni di Gervinho? Negli ultimi dieci minuti del primo tempo continuava a fare stretching, è stato intelligente a non aggravare la situazione dopo aver sentito il fastidio a fine primo tempo e abbiamo deciso di toglierlo dal campo».