De Ligt come Ronaldo: da giustiziere a sogno di mercato della Juve

De Ligt come Ronaldo: da giustiziere a sogno di mercato della Juve
© foto www.imagephotoagency.it

Matthijs de Ligt condanna la Juve all’eliminazione ai quarti di finale di Champions League: esattamente come Ronaldo l’anno scorso

Si scrive Cristiano Ronaldo, potrebbe leggersi Matthijs De Ligt. Il gigante difensivo dell’Ajax, vent’anni da compiere ma un atteggiamento da veterano e la fascia di capitano dei lancieri sul braccio, ha condannato la Juve ad una prematura eliminazione in Champions League. L’olandese ha annullato il portoghese e si è issato su Matuidi e Rugani per battere di testa Szczesny su calcio d’angolo. Gli occhi, stasera, erano puntati su di lui. Non è certamente un segreto, infatti, che De Ligt sia in cima alla lista dei desideri della società bianconera per il reparto difensivo, che a fine stagione perderà un pilastro importante come Andrea Barzagli, e dovrà per forza di cose adottare un ricambio generazionale nelle prossime sessioni di mercato.

De Ligt ha invece affossato i sogni di gloria bianconeri. Proprio come fece Cristiano Ronaldo un anno e fa quando con la casacca del Real Madrid realizzò il calcio di rigore al 90′ qualificando gli spagnoli. In estate il portoghese si è trasferito dalla capitale spagnola al capoluogo piemontese per provare a far fare a Chiellini e compagni quello step necessario per raggiungere la Coppa dalle grandi orecchie. Non c’è riuscito. Chissà se con un De Ligt in più in squadre questo non possa avvenire. I tifosi bianconeri lo sperano vivamente.