Juventus, Dybala: «Soddisfatto di essere qui, CR7 fa sembrare facili cose difficili»

Juventus, Dybala: «Soddisfatto di essere qui, CR7 fa sembrare facili cose difficili»
© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Dybala risponde alle domande di alcuni bambini sulla Juventus, Cristiano Ronaldo e sugli idoli di infanzia

Paulo Dybala è uno dei giocatori dal futuro maggiormente incerto in casa Juventus in vista del futuro. Nonostante questo l’attaccante argentino, reduce da una stagione tutt’altro che positiva, non sembra per il momento mostrare segni di cedimento e, rispondendo alle domande di alcuni bambini per la rubrica “Caro campione ti scrivo” di Tuttosport, ha sottolineato la propria soddisfazione nel vestire la casacca bianconera: «La Juve è una squadra davvero importante, che ha sempre avuto dei grandi campioni. Far parte di questo team è una soddisfazione enorme, così come giocare insieme a tanti campioni – le parole de La Joya. Cristiano Ronaldo? È un fuoriclasse ed è sempre un piacere giocare con questo tipo di calciatori. Cristiano fa sembrare facili cose che in realtà sono molto difficili».

Sugli idoli di infanzia e i sacrifici fatti per arrivare ai massimi livelli, Dybala ricorda: «Il mio idolo da piccolino? Mi piaceva tanto Riquelme, ma non l’ho mai visto giocare dal vivo. Inoltre ammiravo anche Ronaldinho. Ero davvero giovane quando ho iniziato a giocare a calcio, ho iniziato a frequentare la scuola calcio a 4-5 anni. Quando penso a me da piccolino, mi ricordo sempre con il pallone tra i piedi. Volevo giocare a calcio, quello era il mio sogno e il mio obiettivo. Ho fatto molti sacrifici, ma ce l’ho fatta esordendo in prima squadra a 17 anni nell’Instituto di Cordoba».