Repubblica Ceca – Croazia sospesa per lancio di fumogeni e petardi

© foto www.imagephotoagency.it

Stordito un agente delle forze dell’ordine

E’ terminata da pochi minuti la sfida tra Repubblica Ceca e Croazia, valida per la seconda giornata della fase a gironi di Euro 2016: la formazione di Vrba è riuscita nell’impresa di rimontare, con le reti di Skoda e Necid su rigore, il doppio vantaggio dell’undici di Cacic firmato da Perisic e Rakitic. La gara però, avvincente in particolare nel secondo tempo, è stata interrotta nel finale per fatti di disordine pubblico.

LANCIO DI FUMOGENI E PETARDI – Sul risultato di 1-2 per Modric e compagni, i tifosi croati hanno iniziato a lanciare fumogeni ed un petardo in campo, con quest’ultimo che ha stordito un agente delle forze dell’ordine. I calciatori croati hanno provato a calmare i propri sostenitori e dopo qualche minuto l’arbitro Clattenburg ha fatto ripartire la gara. Un episodio che sembra aver scosso la formazione croata, apparsa poco sicura e deconcentrata nei minuti finali, tanto da subire il gol del 2-2 in maniera piuttosto ingenua.