Fiorentina, Iachini: «Dobbiamo essere più cinici e concreti. Ribery ci aiuterà»

Iachini Fiorentina
© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Iachini, allenatore della Fiorentina, ha parlato in vista della partita di domani contro la Lazio

Giuseppe Iachini, allenatore della Fiorentina, ha parlato ai canali ufficiali del club viola in vista della trasferta di domani contro la Lazio.

ALLA RICERCA DI CONCRETEZZA – «Ribery è un calciatore di esperienza e qualità che alza il tasso di personalità e di malizia della squadra. Il suo ritorno, vista la giovane età della squadra, non può che far bene. Siamo la squadra che ha creato il maggior numero di occasioni nell’ultimo turno insieme all’Inter, dobbiamo continuare così ma con maggiore precisione. Creare i presupposti non basta, dobbiamo essere più cinici e concreti. Col Brescia ci è mancata la fase finale dell’azione ma per le occasioni create potevamo vincere». 

PIU PUNTI IN TRASFERTA – «È una fatalità perché fuori casa abbiamo fatto bene, costruendo bene e segnando tanto. Purtroppo in casa non siamo riusciti a fare gol anche se creiamo i presupposti. Dobbiamo continuare così e i ragazzi lo stanno facendo. Ci sono anche dei passaggi di crescita. In avanti abbiamo tanti ragazzi giovani che hanno bisogno di sbagliare. Fa parte della crescita di un ragazzo e continuiamo a lavorare perché siano più concreti». 

SULLA LAZIO – «Sono diversi anni che la Lazio lavora con lo stesso tecnico che si rinforza di anno in anno con giocatori di spessore e da anni sono ai vertici in Serie A. Ci vorrà una grande partita dal punto di vista tattico e dal punto di vista della concentrazione sia in difesa che in attacco. Non dobbiamo essere attendisti e dobbiamo fare il nostro gioco per creare dei fastidi ai nostri avversari».