Connettiti con noi

Sassuolo News

Focolaio Toro, la Asl blocca tutto. Niente Sassuolo, a rischio la Lazio

Pubblicato

su

Allarme Covid in casa Toro, altri quattro nuovi casi nella giornata di ieri, allenamenti sospesi e gara col Sassuolo rinviata

Davide Nicola non è nuovo a imprese ciclistiche, come quella da Crotone a Torino in 9 giorni, promessa salvezza mantenuta. Ma sulla panchina del Toro si è improvvisamente ritrovato ad affrontare due vette quasi insormontabili: una classifica disperata e una situazione Covid devastante, esplosa proprio nelle ultime settimane. La situazione è talmente allarmante da imporre misure drastiche e l’intervento della Asl che ha bloccato l’attività sportiva per una settimana. Quindi allenamenti al Filadelfia sospesi, giocatori in isolamento domiciliare, gara contro il Sassuolo rinviata (in attesa della decisione ufficiale delle Lega Calcio) e successiva trasferta di Roma contro la Lazio a rischio. Tempistiche e programmi completamente stravolti, nel tentativo di evitare di estendere il contagio.

Anche se ormai lo spogliatoio granata è un focolaio: alle tre positività della scorsa settimana si sono aggiunti altri quattro giocatori (tre sicuri positivi, uno ancora dubbio), più diversi membri dello staff medico. E in attesa degli esiti dei test a cui il gruppo squadra è stato sottoposto nella serata di ieri il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi. Difficile dire quando e come riavrà a disposizione il gruppo al completo Nicola, facile che le assenze e le conseguenze del virus incidano negativamente nel periodo cruciale di stagione. Per un Toro che proprio nelle ultime settimane aveva trovato una certa continuità muovendo la classifica soprattutto con l’ultima vittoria contro il Cagliari. Nicola dovrà ripartire praticamente da zero, un brutto colpo per una squadra già il piena lotta salvezza.