Francia, Le Graet: «PSG e Monaco, troppi stranieri»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della Federcalcio francese commenta l’addio di Payet

Il trasferimento di Dimitri Payet al West Ham, ufficializzato ieri dal club londinese, non sembra aver soddisfatto proprio tutti: l’insoddisfazione emerge in particolare dalle parole del presidente della Federcalcio francese, Noel Le Graet. Quest’ultimo ha sottolineato, ai microfoni di Le Parisien, quanto sia frustrante veder partire i più forti talenti francesi per vedere poi la Ligue 1 piena di elementi provenienti da campionati esteri: una situazione, questa, che secondo Le Graet penalizzerebbe il calcio francese.

SITUAZIONE IMBARAZZANTE – Queste le dichiarazioni del numero uno della Federazione francese: «Situazione imbarazzante: i grandi club di Ligue 1 potrebbero interpretare un ruolo importante e mi piacerebbe che Paris Saint Germain e Monaco, ad esempio, dessero fiducia ai giovatori francesi. Vorrei un PSG totalmente francese». Le Graet, dunque, non condivide l’atteggiamento sul mercato dei club più ricchi della Ligue 1, confidando in un’inversione di tendenza nel prossimo futuro da parte delle big di Francia.