Così Icardi può battere il record di Higuain: il confronto tra medie gol

icardi higuain juventus inter
© foto www.imagephotoagency.it

Inter: la media gol di Icardi è pazzesca, ma non ancora da record, così l’argentino può battere il connazionale della Juventus Gonzalo Higuain

Ora può davvero succedere che Mauro Icardi di prenda lo scettro di miglior attaccante d’Italia. La media gol del bomber dell’Inter sta facendo impallidire quasi tutti in Serie A, tranne probabilmente uno: il connazionale Gonzalo Higuain (stasera probabilmente in panchina per la partita della Juventus contro il Crotone. Leggi anche: Juve-Crotone: Higuain verso la panchina). Sì, perché al momento i 15 gol in quattordici partite di campionato di Icardi possono portare sulla strada del record detenuto proprio dall’ex bomber del Napoli, ora bianconero. Lo dicono i numeri, che certificano una superiorità schiacciante: Icardi segna un gol ogni 83 minuti in questo campionato. Più in generale tuttavia, da quando cioè è approdato in Serie A con la Sampdoria, Mauro è riuscito a mettere insieme la bellezza di 97 gol in 172 partite totali: numeri destinati però a salire.

La media di Icardi è dunque abbastanza facile da ricavare: il capitano dell’Inter segna all’incirca 0,56 gol a partita o, se preferite, più di un gol ogni due partite. Una media inferiore a quella del solo Higuain che, da quando è sbarcato nel nostro campionato col Napoli, è riuscito a mettere insieme 103 gol in 155 gare di Serie A, tenendo una media impressionante di 0,66 gol a partita, cioè quasi non un gol a partita, ma quasi. Si tratta ovviamente di medie talmente vicine, da poter cambiare nel giro di pochi mesi: qualora Icardi dovesse seguire questo ritmo e Higuain invece dovesse cominciare a segnar meno, incontrando magari un periodo di digiuno come quello già vissuto questa stagione, il più giovane argentino interista supererebbe il connazionale, a cui sta già scippando dopo una gran fatica un posto in nazionale. Il segno dei tempi, ma Juventus-Inter è pure questo.