Il Parma non decolla ed esplode la polemica via social con Liverani

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il Parma ha pareggiato contro il Benevento. Delusione in casa ducale per i risultati altalenanti. Ed è polemica via social con Liverani

Ai tempi dei social la polemica corre via social. In casa Parma c’è maretta dopo il pareggio conquistato in casa contro il Benevento. Uno scialbo 0-0 al Tardini, i tifosi e l’ambiente si aspettavano una vittoria per dare seguito al successo di una settimana fa contro il Genoa. Gli aspetti positivi però non mancano: prosegue la striscia positiva interna del Parma, la squadra di Liverani è imbattuta da quattro turni al Tardini. E non è un aspetto da sottovalutare. I tifosi però, come detto, non hanno gradito l’ultimo pareggio. I crociati faticano a trovare trame di gioco offensive, come dimostrato contro il Benevento ma anche in altre occasioni, e sui social si è scatenato il dibattito. «Non abbiamo fatto un tiro decente, senza gioco e senza cattiveria. 90 minuti di noia, si camminava in campo» oppure «Passeggiando è difficile vincere».

Le critiche al Parma sul profilo social di Liverani

Non è ancora il Parma di Liverani. Il tecnico crociato sul suo profilo Instagram ha risposto a tanti commenti sotto al suo post dopo la partita di domenica, dibattendo con i tifosi crociati. «L’obbiettivo primario prima lo raggiungiamo e poi vediamo … ad oggi ci stiamo all grande» uno dei suoi commenti. Ci si attendeva qualcosa in più dal punto di vista del gioco, ci si aspetta però un cambio di marcia importante da parte del Parma. Sono trascorsi 4 mesi ormai, le attenuanti non reggono in eterno. Tanti giovani calciatori arrivati all’ultimo istante, poco precampionato, ci vuole sicuramente tempo per assorbire le nuove idee tattiche, ma il bel gioco tanto decantato nei mesi scorsi non si è ancora visto. Nel frattempo però la classifica sorride: 10 punti, +4 sulla zona retrocessione. Non male, nemmeno di questi tempi. E’ sicuramente un buon punto di partenza.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fabio Liverani (@liverani.fabio)