Facchetti jr. su Moratti: «Un suo ritorno farebbe bene all’Inter»

moratti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Il figlio della bandiera nerazzurra approva un possibile ritorno di Moratti in società: «Una figura che riporterebbe alla tradizione». Poi frena l’entusiasmo di Icardi

Il ritorno di Massimo Moratti in società comincia a diventare più che un’idea. Il progetto è quello di rientrare come socio di minoranza, acquistando il 31% delle azioni che Thohir venderà entro fine novembre, ridando così all’ambiente Inter un personaggio di carisma ed entusiasmo. Anche Gianfelice Facchetti, figlio della storica bandiera nerazzurra Giacinto, sembra essere d’accordo: «Pensare che un ritorno di Moratti non possa far il bene dell’Inter è assurdo. Ha dato tutto per la squadra, è stato il presidente per molti anni. Bene che ci sia una figura che riporti alla tradizione dell’Inter, ma il lavoro deve essere fatto da tutti, anche da esponenti della nuova proprietà. Nell’immediato – spiega a Premium Sport – secondo me non succederà comunque, almeno fino a che non si definisca tutto a livello dirigenziale».

RINNOVO ICARDI – Facchetti passa poi a elogiare Mauro Icardi, fresco fresco di rinnovo fino al 2021. Proprio lui stesso aveva a suo tempo criticato il bomber argentino per scarso attaccamento alla maglia: «Mi piace come l’ho visto ultimamente, questa nuova firma lo rilancia e lo responsabilizza come figura nell’Inter di questa stagione e del futuro. Wanda Nara ha detto che vuole diventare una bandiera nerazzurra? A un giocatore che lotta come contro la Juve non si può dire niente. Però bisogna anche concedere del tempo, a 20 anni non si può dire che si vuole diventare la bandiera di una squadra. Già basterebbe dare tutto per la maglia che si indossa  – conclude – e poi se diventerà una bandiera sarà il tempo a dirlo».