Connettiti con noi

Inter News

Inter, Miangue: «De Boer ama lavorare coi giovani»

Pubblicato

su

miangue
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il giovane difensore Miangue ammette di trovarsi bene con il tecnico de Boer, autore del suo lancio in prima squadra e del debutto in Serie A

Senna Miangue deve tutto, o quasi, a Frank de Boer. La chiamata in prima squadra, l’esordio con il Palermo, il prolungamento di altri quattro anni del proprio contratto e il debutto da titolare nella sfida contro il Bologna: «Mi ha detto di divertirmi e giocare come avevo fatto in allenamento», questa la premessa per una prestazione convincente sul campo.

AMORE A PRIMA VISTA – Il tecnico dell’Inter è rimasto incantato dalle qualità del difensore classe ’97, tanto da rivolgersi a lui in maniera netta. Il pregio più grande, come da lui testimoniato ai microfoni de La Derniere Heure, è dato dal lavoro svolto con i giovani: «Parla molto coi giovani e dà loro consigli, nutre un sacco di fiducia nei ragazzi giovani. La prima volta che l’ho visto mi ha detto “Ah, tu sei il belga“. Quando ho saputo del suo arrivo ho cominciato a credere di avere una possibilità. Per me, la sua lingua è un vantaggio in termini di comunicazione». Il cambiamento rispetto alla precedente gestione di Roberto Mancini c’è stato e si vede tuttora, il quale aveva perfino dato il via libera alla cessione di Miangue.