Juve d’inverno: tre partite per altri record

Juve d’inverno: tre partite per altri record
© foto www.imagephotoagency.it

La Juve di Allegri può diventare campione d’inverno con due giornate d’anticipo. Tre record da battere nelle ultime tre gare d’andata

La Juve sta macinando punti su punti, record su record. La formazione bianconera guidata da Massimiliano Allegri ha collezionato 46 punti dopo 16 giornate, vincendo per 15 volte e pareggiando solo una volta, contro il Genoa. L’armata juventina viaggia a ritmi inavvicinabili. Dopo la terz’ultima di andata, cioè con due partite ancora da giocare per chiudere il girone, già cinque squadre hanno portato a casa il titolo invernale nell’era dei tre punti. Per Allegri non sarebbe una novità: l’ultimo è stato proprio lui un paio di stagioni fa, quando dopo la 17a si prese mezzo scudetto a quota 42 (dopo quel turno vantaggio di +7 sulla Roma).

I bianconeri hanno 46 punti e potenzialmente possono chiudere il girone d’andata a quota 55: mai nessuno è arrivato al giro di boa con quel punteggio. Capello e Conte, altri due grandi da grandi cose nella Juve, sono stati campioni d’inverno con il massimo di 52 punti (2005-06, Scudetto poi cancellato da calciopoli; 2013-14 per Conte, con 102 punti finali). La Juventus ha inoltre il miglior punteggio nell’anno solare (nessuno in Europa ha fatto meglio dei 94 punti bianconeri). Inoltre, la squadra di Allegri se esce indenne dalle trasferte di Roma e Bergamo chiude l’anno senza ko fuori casa.