Juve, il Tottenham per la prima dell’era Sarri: «Divertiamoci»

Juve, il Tottenham per la prima dell’era Sarri: «Divertiamoci»
© foto www.imagephotoagency.it

Juve, il Tottenham per la prima dell’era Sarri: «Divertiamoci». Bianconeri impegnati nella prima sfida della tournée asiatica

13.30 (italiane) di un giorno di mezza estate: la Juventus di Maurizio Sarri sboccia a Singapore. Col Tottenham il tecnico vorrebbe divertirsi – parole sue – nella speranza che ciò sia spontanea anticamera di successo. I bianconeri non partono però favoriti contro la squadra di Pochettino, finalista in Champions nella scorsa stagione e sufficientemente più avanti per intesa di squadra e preparazione.

La curiosità per la nuova Juve rimane però altissima. Nuova filosofia, nuove trame, nuovi interpreti: Sarri dovrebbe concedere uno scampolo di partita anche a Matthijs de Ligt, giusto ieri incoronato da Bonucci come «miglior giovane del mondo». Proprio Leo ha messo in chiaro il suo futuro: «La Juve è casa mia». Una frase che si potrebbe tranquillamente attribuire all’imbronciato ma sempre superbo Paul Pogba, un paio di lampi dei suoi conto l’Inter. «Mi piace davvero molto» dice il tecnico bianconero di lui, sognare non costa nulla lo dicono i tifosi invece.