Kovacic incanta San Siro, dilaga l’Inter contro lo Stjarnan

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex Dinamo Zagabria segna una tripletta

SINTESI TABELLINO INTER STJARNAN –  E’ terminata la gara di San Siro tra l’Inter di Mazzarri e lo Stjarnan guidato da Sigmundsson, valevole per il ritorno dei preliminari di Europa League. Con il presidente Erick Thohir sugli spalti, i nerazzurri sono protagonisti di un’ottima prestazione grazie anche al talento cristallino di Mateo Kovacic.

PRIMO TEMPO – Dopo alcuni sterili tentativi, ecco la prima occasione nitida al 12’: cross di Nagatomo e grande colpo di testa di Osvaldo, che si infrange sulla traversa. Dopo un minuto ancora l’italo-argentino a tu per tu con Jonsson, ma è strepitoso Rauschenberg in recupero a deviare in angolo. Al 19’ ancora nerazzurri, ancora dall’out di sinistro: sul traversone di Nagatomo ci prova Hernanes di testa, conclusione che finisce alla destra della porta difesa da Jonsson. Al minuto 21 ci prova da fuori Osvaldo, ma il suo tiro a giro esce di un soffio. Al 28’ ecco il gol dell’Inter e porta una firma speciale: quella di Mateo Kovacic, al suo primo goal con la casacca nerazzurra,  che raccoglie una palla sporca all’interno dell’area e batte il portiere islandese. Cinque minuti più tardi è raddoppio: è ancora il gioiellino croato che, su assist di tacco di Osvaldo, salta un difensore e batte con uno scavetto Jonsson. Al 44’ ci prova M’Vila dai 25 metri con un potente destro, che però termina fuori di un soffio.

SECONDO TEMPO – Riparte la seconda frazione e l’Inter fissa subito il 3-0 con Daniel Osvaldo, che di testa batte Jonsson sull’ottimo cross di Nagatomo.  Al 50’ ci prova Hernanes su punizione, ma l’estremo difensore islandese riesce a mettere una pezza in due tempi. Due minuti più tardi arriva la tripletta di Kovacic: il classe 1994 batte con un preciso destro Jonsson, realizzando il 4-0. Al 55’ contropiede meneghino con Osvaldo, che a tu per tu con Jansson sbaglia il pallonetto. Al 69’ arriva la cinquina per i nerazzurri, con Mauro Icardi, subentrato a Kovacic: con un preciso destro il classe 1993 fulmina Jonsson e sigla il 5-0. Al minuto 77 ci prova dalla lunghissima distanza Juan Jesus, ma il portiere ospite blocca con sicurezza il suo tiro a giro. Due minuti più tardi ecco il 6-0: ancora Icardi, che non sbaglia di fronte a Jonsson. L’ultimo attacco nerazzurro arriva all’89’ con l’ex Sampdoria nuovamente, ma il suo tiro sbatte sull’estremo avversario, bravo a temporeggiare.

MAZZARRI PUO’ SORRIDERE – Si è vista un’ottima Inter questa sera a San Siro, il tecnico Walter Mazzarri può certamente ritenersi soddisfatto. Kovacic si è confermato ad altissimi livelli e, soprattutto, finalmente in zona gol. Molto bene Osvaldo, alla prima da titolare, che segna un gol e si sacrifica anche in fase di costruzione, e Nagatomo, pendolino sull’out di sinistra. Si conferma Icardi un vero bomber, siglando una doppietta da subentrato. Da rivedere D’Ambrosio, sottotono, e Obi, aancora in difficoltà dal punto di vista tattico. Per gli ospiti tanta grinta, ma la tecnica è quel che è.

TABELLINO INTER – STJARNAN 6-0

Marcatori: 28’ Kovacic (I), 33’ Kovacic (I), 47’ Osvaldo (I), 52’ Kovacic, 69’ Icardi (I), 79’ Icardi (I)

Ammoniti: 50’ Rauschenberg (S), 90′ Nagatomo (I)

Espulsi:

Inter (3-5-1-1): Carrizo; Ranocchia, Andreolli, Juan Jesus; D’Ambrosio, Hernanes (67’ Jonathan), M’Vila, Obi (58’ Kuzmanovic), Nagatomo; Kovacic (53’ Icardi); Osvaldo. In panchina: Handanovic, Vidic, Guarin, Bonazzoli. Allenatore: Mazzarri.

Stjarnan (4-2-3-1): Jonsson; Vemmelund, D. Laxdal, Rauschenberg, Arnason; A. Johannsson (64’ Runarsson), Toft; Bjorgvinsson, Punyed, Finsen (63’ Aegisson); Gunnarsson (59’ G. Johannsson). In panchina: Johannesson, J Laxdal, Ottesen, Blondal. Allenatore: Sigmundsson.