Milan, di nuovo un rigore dopo 4 mesi: adesso gerarchie chiare

Milan, di nuovo un rigore dopo 4 mesi: adesso gerarchie chiare
© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan torna a ricevere un calcio di rigore a favore, mancava dal 2 dicembre in casa con il Parma. Sempre Kessiè dal dischetto: ormai è chiara la gerarchia

Non calciava dal dischetto da tanto, 4 mesi senza un calcio di rigore, con il culmine delle polemiche una settimana fa contro la Juve. Ultimo penalty assegnato il 2 dicembre contro il Parma e trasformato da Kessiè, il rigorista. Poi arriva Piatek e qualche dubbio sulle gerarchie inizia a venire, ma non viene sciolto fino a questa sera. Contro la Lazio l’arbitro fischia il rigore per il Milan e di fronte a Strakosha va di nuovo l’ivoriano. Durante il check con il VAR i due Kessiè e Piatek parlottano tra di loro, mettendosi dunque d’accordo. Gerarchie quindi confermate e nessun dubbio, almeno fino al prossimo rigore, quando magari potrà essere Kessiè a lasciarlo a Piatek.