Fassone fa causa al Milan, il legale: «Licenziamento strano»

Fassone fa causa al Milan, il legale: «Licenziamento strano»
© foto www.imagephotoagency.it

Licenziato in tronco da Elliott, Marco Fassone ha deciso di fare causa al Milan: ecco le parole del suo avvocato Francesco Rotondi

Licenziato in tronco da Elliott, Marco Fassone ha deciso di fare causa al Milan. Intervenuto a Tele Lombardia, il suo avvocato Francesco Rotondi ha spiegato: «La sua posizione è quella di un lavoratore licenziato per una presunta giusta causa ed è in ricorso al Tribunale del lavoro per accertare la sua verità e l’inesistenza delle motivazioni poste a fondamento del suo licenziamento».

Prosegue il legale dell’ex ad rossonero: «Ci sono più di 300 pagine di cause e di atti, di documenti depositati e attualmente non è in discussione nel merito del licenziamento ma di un fatto precedente. Noi ci siamo rivolti al Tribunale con il rito Fornero che prende in considerazione prima di tutto che il licenziamento venga annullato, prima che giustificato. Riteniamo che questo sia un licenziamento causato dall’insediamento di un nuovo management»