Milan, Higuain e Cutrone il dinamico duo in cerca di riscatto

Milan, Higuain e Cutrone il dinamico duo in cerca di riscatto
© foto www.imagephotoagency.it

Stasera il Milan di Gattuso affronterà l’Olympiacos in Grecia. Higuain e Cutrone, in coppia dalla gara d’andata, chiamati alla grande prova

Dall’Olympiacos all’Olympiacos. Il Milan di Gattuso approderà stasera allo stadio Karaiskakis per la partita decisiva per il passaggio del girone di Europa League. A guidare l’attacco rossonero saranno Higuain e Cutrone, che nella gara di andata, per la prima volta insieme, riuscirono a surclassare l’avversario con un netto 3-1. Due reti per il classe ’98 e una per l’argentino, un tandem che da quel momento è diventato inamovibile, se non per la squalifica del Pipita. Grazie alla loro prova, Gattuso decise di virare verso moduli a due punte, con il resto della squadra chiamata ad adattarsi: dalla difesa a 3 o 4 all centrocampo a 4 o 5.

Si perché Cutrone e Higuain insieme fanno faville e sono la vera arma in più di questo Milan. In 518 minuti giocati insieme, distribuiti in dodici partite, otto gol per l’attacco rossonero: 6 dell’italiano e due per l’argentino, con tre assist distribuiti a vicenda (uno da una parte e due dall’altra). Praticamente un gol ogni 65′. Oggi la vera prova del nove, dopo un mese e mezzo di buio per il Pipita, a secco dalla gara con la Sampdoria del 28 ottobre, dopo lo 0 nel tabellino della gara contro il Torino successiva alla squalifica rimediata contro la Juventus. Dall’altro lato, nonostante le ottime prestazioni delle ultime settimane, è da febbraio che Patrick Cutrone non segna fuori casa. Una gara decisiva per il Milan che avrà bisogno del pieno apporto dei due bomber, per sbancare la Grecia e ottenere il pass per il passaggio del turno.