Guai per Nainggolan, dal Belgio: «Multa e divieto di guida»

nainggolan roma
© foto www.imagephotoagency.it

Dal Belgio tirano fuori di nuovo la vicenda di Nainggolan fermato perché ubriaco alla guida: novità per il giocatore della Roma

In Belgio rincarano la dose, per Radja Nainggolan continuano le voci in patria. L’anno scorso il giocatore della Roma venne fermato ubriaco alla guida, ma ha sempre smentito quella circostanza. La notizia è stata tirata fuori di nuovo da Het Nieuwsblad, quotidiano di punta in Belgio, che nella versione online ha rincarato la dose. Per il Ninja sarebbe infatti arrivata una multa da 1.600 euro per i fatti di quasi un anno fa. A questo bisogna aggiungere il divieto di guida per un mese, un provvedimento valido in Belgio e che probabilmente verrà attuato anche in Italia. Viste le smentite del giocatore, ancora bisogna capire se la multa e la sanzione sono ufficiali o meno, ma in Belgio assicurano che si tratta di provvedimenti già nero su bianco. Si attendono comunque conferme dallo stesso Nainggolan, che un anno fa rispose con una foto di sé a occhi chiusi e con la patente in bocca.

Il caso Nainggolan di un anno fa

Cosa successe un anno fa? Il Belgio aveva appena pareggiato con la Grecia e, secondo i media locali, Nainggolan si sarebbe recato in un club di Sint-Niklaas (a nord di Bruxelles, vicino ad Anversa). Il giocatore della Roma era assieme a un amico. Secondo la ricostruzione dei quotidiani, Nainggolan avrebbe guidato l’auto, poi fermata dalle forze dell’ordine. Stando al romanista, invece, si sarebbe messo al posto del guidatore solo una volta che l’auto si era fermata, per via di una ruota forata. Il caso è arrivato in tribunale e Nainggolan non si è presentato al processo, dato che era impegnato a Roma. Evidentemente il giudice ha deciso che il giallorosso stava guidando l’auto in stato di ebbrezza e lo ha sanzionato.