Palermo, Lucchesi: «La Serie C sarebbe stata un inferno. Ora vogliamo tornare in A»

Palermo, Lucchesi: «La Serie C sarebbe stata un inferno. Ora vogliamo tornare in A»
© foto www.imagephotoagency.it

Fabrizio Lucchesi, direttore generale del Palermo, ha rilasciato importanti dichiarazioni riguardo la prossima stagione

Il direttore generale del Palermo Calcio, intervistato da La Repubblica – Palermo, si è espresso in merito alle conseguenze che avrebbe avuto un’eventuale retrocessione in Serie C per il club siciliano, focalizzandosi sui prossimi obiettivi dei rosanero.

INFERNO SERIE C – «Sarebbe stato un bagno di sangue in tutti i sensi. Arkus aveva chiaramente detto che non si sarebbe tirata indietro, ma è evidente che tutto sarebbe stato rivisto al ribasso. Un’atmosfera non piacevole che ho percepito anche vivendo a contatto con i dipendenti allo stadio. La Serie C sarebbe stato un inferno: ricordo a tutti che, per esempio, il Napoli ci ha messo due anni per risalire in Serie B. Il problema è proprio culturale: il Palermo non può immaginarsi in Serie C, il Palermo deve immaginarsi in Serie A»

OBIETTIVO PROMOZIONE – «L’obiettivo sportivo della società è riportare subito la squadra in Serie A. Insieme a questo c’è però quello economico che ci sta molto a cuore. Dobbiamo risanare i conti e ridare al Palermo quella stabilità e quella serenità che negli ultimi anni aveva perso. Aggiungo di più: se dovessi scegliere tra Serie A e i conti risanati opterei senza dubbio per i secondi.»