Parma-Juve, de Ligt: «Non mi aspettavo la panchina ma rispetto la decisione»

Parma-Juve, de Ligt: «Non mi aspettavo la panchina ma rispetto la decisione»
© foto www.imagephotoagency.it

Matthijs de Ligt ha parlato al quotidiano olandese AD della panchina imposta da Sarri per l’esordio della Juve in campionato

Ieri pomeriggio la Juve ha esordito in campionato al “Tardini” di Parma senza schierare in campo un nuovo acquisto. Panchina per Rabiot (poi subentrato), Demiral, Danilo e soprattuto de Ligt. Il colpo più costoso dell’estate bianconera ha espresso al quotidiano olandese AD la sua delusione per il mancato esordio.

PANCHINA – «Naturalmente avrei preferito giocare. Non ero riuscito a cogliere niente in anticipo dagli allenamenti, quindi non mi aspettavo di cominciare in panchina. Ovviamente, però, rispetto la decisione dell’allenatore».

DIFESA – «Devo essere realistico, sono ancora in fase di ambientamento qui in Italia. I due che hanno giocato oggi, Bonucci e Chiellini, sono stati considerati a lungo come la miglior coppia difensiva al mondo. Dovrò conquistarmi il posto in questa stagione»