Primavera 1, Bologna-Napoli 3-2: cronaca e tabellino

Primavera 1, Bologna-Napoli 3-2: cronaca e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Primavera 1, successo del Bologna nella sfida casalinga contro il Napoli. Vittoria per 3-2 per i giocatori in maglia rossoblù

(Alessandro Sacco) – Il Napoli di Baronio, dopo il successo contro il Torino e il pari in Youth League contro il Liverpool, era alla ricerca di conferme contro il Bologna. Gli azzurrini al primo affondo sbloccano con Sgarbi bravo a mettere in rete la punizione di Vrakas. I padroni di casa però non demordono e pareggiano con Cangiano che direttamente su punizione beffa Idasiak. I felsinei prendono fiducia e sfiorano il sorpasso con Cossalter, tiro che termina sul fondo. Ad inizio ripresa i partenopei vanno ad un passo dal gol con Labriola che calcia a scendere, palla sul fondo da ottima posizione.

Il Bologna però in un minuto segna le due reti, la prima è con Cangiano che sotto misura segna e con Juwara in contropiede fa il 3-1. Gli azzurrini però non demordono e segnano con Zedadka di testa da pochi passi. La rete ha ridato linfa vitale ai partenopei che vanno vicini al pareggio con Palmieri, diagonale fuori di un soffio. Idasiak nel finale rischia di commettere un’ingenuità con i piedi Juawara non ne approfitta. Nonostante i cinque minuti di recupero, il Napoli non riesce nella rimonta e perde una partita non giocata per lunghi tratti.

Bologna (4-3-3): Molla; Lunghi, Visconti (87’ Baldursson), Mazza (C), Khailoti, Boloca, Ruffo Luci (72’ Barnaba), Koutsoupias, Cangiano (87’ Rocchi), Cossalter (69’ Farinelli) A disp. Fantoni, Portanova, Barnaba, Di Dio, Greco, Farinelli, Rocchi, Baldursson, Agyemang, Saputo, Acampora, Moller All. Troise

Napoli (3-4-1-2): Idasiak: Zanoli, Zedadka, Labriola (87’ Marrazzo), Manzi (C), Senese, Zanon (75’ Vrikkis), Mamas, Palmieri, Vrakas (63’ Cioffi), Sgarbi (75’ Mancino) A disp. Daniele, Vrikkis, Costanzo, D’Onofrio, Potenza, Esposito, Marrazzo, Mancino, Cioffi All. Baronio

Arbitro: Feliciani di Teramo.

Marcatori: 9’ Sgarbi (N); 29’ Cangiano (B); 54’ Cangiano (B), 55’ Juwara (B); 57’ Zedadka (N)

Ammoniti: Ruffo Luci, Visconti (B), Zanon, Senese (N).