Connettiti con noi

Hanno Detto

Qatar 2022: USA Iran, botta e risposta tra Klinsmann e Queiroz

Pubblicato

su

L’attacco di Klinsmann e la risposta di Queiroz accendono USA Iran, una partita molto delicata e non solo per motivi sportivi

Questa sera USA e Iran si affronteranno in una gara molto delicata. In palio la qualificazione, ma anche molto di più, visti i rapporti tesi tra i due paesi. Ad eccitare gli animi, già caldi di loro, ci ha pensato l’ex ct americano, Jurgen Klinsmann, con un attacco alla nazionale iraniana e al suo ct Queiroz sulla BBC.

KLINSMANN ATTACCA – «Il modo di giocare dell’Iran è una disgrazia per il calcio, ma sappiamo che è nella loro cultura. Inveire contro il quarto uomo per ogni fallo fa parte del loro modo di fare e Carlos è adattissimo per questa squadra: ha fallito in Sud America con la Colombia, poi con l’Egitto e poi è tornato in Iran».

QUEIROZ RISPONDE – «Caro Jürgen, hai preso l’iniziativa di chiamarmi Carlos, quindi credo sia giusto chiamarti Jurgen, no? Pur non conoscendomi personalmente, metti in dubbio il mio carattere con un tipico giudizio di superiorità. Non importa quanto io possa rispettare quello che hai fatto in campo: quei commenti sulla cultura e sulla Nazionale iraniana, sui miei giocatori, sono una vergogna per il calcio. Vorremmo invitarti e averti come ospite al nostro National Team Camp per socializzare con i giocatori dell’Iran e imparare da loro sul Paese, il popolo dell’Iran, i poeti e l’arte, l’algebra, la millenaria cultura persiana. Ovviamente, però, ci aspettiamo che prima di venire a farci visita tu ti dimetta dal ruolo di membro del gruppo di studio tecnico sui Mondiali.

Come americano/tedesco, comprendiamo la tua mancanza di supporto, ma non c’è nessun problema e  nonostante i tuoi commenti oltraggiosi che cercano di minare i nostri sforzi, sacrifici e capacità promettiamo di non esprimere alcun giudizio sulla tua cultura. Sarai sempre il benvenuto nella nostra famiglia».

News

video