Roma, Mancini è già un protagonista. E Fonseca punta su di lui

Roma, Mancini è già un protagonista. E Fonseca punta su di lui
© foto www.imagephotoagency.it

Roma, Mancini è già inserito al meglio nelle idee di Fonseca. Il difensore l’unico a giocare 90 minuti nell’amichevole col Perugia

Proseguono i test amichevoli che la Roma ha minuziosamente organizzato in vista della nuova stagione. Gara dopo gara si alza il livello delle pretendenti. Nella cornice del Curi ieri i giallorossi hanno affrontato il Perugia, che si è dimostrato più voglioso e determinato che mai per far bella figura davanti al proprio pubblico. Prime indicazioni, da parte di Fonseca, di quella che potrebbe essere la formazione tipo del tecnico.

Quello che ha subito balzato all’occhio è stata la presenza per tutti i 90 minuti di Gianluca Mancini. Il neo difensore capitolino è stato l’unico all’interno del match a non essere mai sostituito dal tecnico, a testimonianza di come sia totalmente al centro del progetto difensivo. Lui, da solo, tuttavia ancora non basta, e Fonseca è il primo a rimarcarlo: «In questo momento manca chiaramente un difensore centrale». Petrachi ne è ovviamente consapevole, e i lavori di certo non sono fermi. La pista Alderweireld si è complicata, per tale ragione il d.s. potrebbe virare su Rugani. Tuttavia, ancora, è tutto in fase embrionale.

Al contempo Edin Dzeko ha lanciato dei segnali, come ormai è consuetudine in questa pre season. Gli sono bastati appena 8 minuti per fare quello che gli riesce meglio, ovvero segnare. Fonseca lo sta apprezzando non poco: «Ha lavorato molto bene e non ho visto alcun segnale che lo facesse vedere lontano da noi. E’ quello che non chiediamo solo a lui ma a tutti i nostri calciatori». Inizia a maturare sempre più l’idea che se dovesse davvero rimanere lui, alla fine, di certo non sarebbe un dispiacere.