Milan, Romagnoli: «Un onore essere capitano. Il gol all’Udinese? Grandioso»

Milan, Romagnoli: «Un onore essere capitano. Il gol all’Udinese? Grandioso»
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore del Milan Alessio Romagnoli ha raccontato qualche curiosità alla festa del settore giovanile rossonero

Alessio Romagnoli è stato uno dei grandi protagonisti del Milan di questa prima parte di stagione. Dopo i due gol all’ultimo respiro che hanno portato ben sei punti ai rossoneri contro Genoa e Udinese, un problema al polpaccio l’ha tenuto fuori per tre gare prima del rientro con il Bologna. Alla festa del settore giovanile del Milan, il classe ’95 ha parlato proprio del suo gol contro i bianconeri: «Il gol all’Udinese? Importante per la squadra, molto importante. Vincere al 97′ giocando una partita buona ma non eccellente è stato grandioso, spero di fare altri gol così, spero di vincere altre partite così, ma tutto quello che facciamo lo facciamo per il Milan».

Romagnoli ha poi commentato il debutto in Serie A e la fascia da capitano: «Lì per lì non ho pensato, ero contro il Milan, avevamo vinto 4-2, è stato molto emozionante. Ero molto giovane, avevo 17 anni, ero entrato al posto di Totti, il mio ex capitano all’epoca. È stato il mio sogno di una vita, poi bisogna sempre migliorarsi. Spero che anche voi possiate avverarlo. La fascia? Un onore, il Milan è un club che ti dà gioia, ti fa sentire molto importante. Essere il capitano a 23 anni dopo tutti questi campioni è un onore».