CR7 e Messi senza finale: non succedeva dal 2013

CR7 e Messi senza finale: non succedeva dal 2013
© foto www.imagephotoagency.it

Ronaldo e Messi non vanno in finale: non succedeva dal 2013. Avanti gli altri…

Non succedeva dal 2013 che Cristiano Ronaldo e Lionel Messi non giocassero la finale di Champions League. Ieri è stato il turno della pulga a lasciare i giochi: i suoi numeri impressionanti, piegati dalla compattezza dei reds. Dodici centri in dieci partite, un gol ogni settanta minuti ed i seicento in carriera: non sono bastati. Una sensazione già provata da CR7: acquistato dai bianconeri per «serate come queste». Ma di fronte gli olandesi: ancora il collettivo ad avere la meglio. Avanti “l’Ajax di…”. 

Ieri sera ci ha lasciato un’immagine indelebile: non l’hat-trick del fuoriclasse o la prodezza da prima pagina. Ma la grintosa corsa di Jurgen Klopp sotto la Kop dopo un’impresa impossibile: un abbraccio ad ogni “non protagonista”. È la risposta definitiva: da un Liverpool privato dei suoi pilastri, dai suoi uomini-simbolo. Ci hanno pensato due gregari: Wijnaldum e Origi a riempire importanti spazi vuoti. Nel pre-partita, il discorso di Klopp nello spogliatoio è rivolto a loro, per compattare il gruppo: “Se abbiamo possibilità di farcela è solo perché ci siete voi in campo”Infatti ci hanno pensato loro: Avanti il “Liverpool di …”.  

Niente Juventus di Cristiano Ronaldo o Barcellona di MessiProtagonisti e uomini copertina: quest’anno la Champions non ne ha avuto bisogno.