Come vedere Russia-Arabia Saudita in streaming e in diretta tv

smolov russia
© foto www.imagephotoagency.it

Russia-Arabia Saudita è la partita inaugurale dei Mondiali di Russia 2018. Le info per streaming e diretta tv della partita

Prendono il via i Mondiali di Russia 2018. La partita inaugurale è Russia-Arabia Saudita, in programma giovedì 14 giugno alle ore 17 allo Stadio Lužniki di Mosca. Le due Nazionali, inserite nel Gruppo A insieme a Egitto e Uruguay, si affrontano per la prima volta. La Russia, allenata dal ct Stanislav Cherchesov, partecipa alla competizione di diritto in quanto nazione organizzatrice; l’Arabia Saudita, guidata dal ct spagnolo Juan Antonio Pizzi, torna a disputare un Mondiale dopo 12 anni (l’ultima apparizione dei sauditi risale a Germania 2006).

Russia-Arabia Saudita potrà essere seguita in diretta tv esclusiva su Canale 5 e su Mediaset Extra (canale 34 del digitale terrestre), qui con il commento della Gialappa’S Band. La gara inaugurale dei Mondiali di Russia 2018 potrà essere vista anche in streaming sul sito mediaset.it. La cronaca in diretta della gara sarà poi trasmessa anche in radio sulle frequenze di Rai Radio 1. Inoltre, gli aggiornamenti di Russia-Arabia Saudita saranno disponibili su Calcio News 24 con la diretta live con ampio pre-partita e approfondimenti prima, durante e dopo la gara. Clicca qui per seguire la diretta del match: RUSSIA-ARABIA SAUDITA LIVE

Russia-Arabia Saudita, probabili formazioni

Qui Russia: il ct Cherchesov potrebbe optare per il sistema di gioco 4-2-3-1; tra i pali è pronto il capitano Akinfeev, davanti al quale dovrebbe giocare la linea di difesa composta da Fernandes, Kudryashov, Ignashevich e Zhirkov. A centrocampo sono pronti Zobnin e Kuzyaev, mentre sulla trequarti dovrebbero agire Dzagoev, Samedov e Golovin. La punta centrale sarà con ogni probabilità Fedor Smolov.

RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Fernandes, Kudryashov, Ignashevich, Zhirkov; Zobnin, Kuzyaev; Dzagoev, Samedov, Golovin; Smolov.

Qui Arabia Saudita: il ct Pizzi dovrebbe riproporre il sistema di gioco ormai collaudato 4-1-4-1; in porta ecco Al-Mulaiouf, difesa a 4 con i fratelli Osama e Omar Hawsawi, Al-Shahrani e Al-Buraik; in regia è pronto Ateef, davanti al quale dovrebbero agire Al-Faraj, Al-Shihri, Al-Jassim e Al-Dawsari. La punta titolare è Al-Muwallad.

ARABIA SAUDITA (4-1-4-1): Al-Mulaiouf; Hawsawi Os., Hawsawi Om., Al-Shahrani, Al-Buraik; Ateef; Al-Faraj, Al-Shihri, Al-Jassim; Al-Dawsari; Al-Muwallad.

Russia-Arabia-Saudita, curiosità e statistiche

  • La Nazionale russa, dopo il dissolvimento dell’Unione Sovietica, si appresta a partecipare alla quarta competizione mondiale. Nei precedenti tre (1994, 2002, 2014), la Russia si è sempre fermata al primo turno.
  • L’Arabia Saudita giunge al suo quinto Mondiale: i precedenti quattro sono stati giocati nel 1994, 1998, 2002 e 2006.
  • La Nazionale araba ha raggiunto il suo miglior risultato al torneo di Usa ’94: i sauditi si qualificarono agli ottavi di finale (dove vennero eliminati dalla Svezia) e in quella competizione ottenero le uniche ed ultime vittorie ad un Mondiale (2-1 al Marocco e 1-0 al Belgio).
  • Le due uniche vittorie della Russia in una fase finale dei Mondiali sono datate rispettivamente 1994 (negli Stati Uniti, Camerun battuto 6-1) e 2002 (in Giappone, Tunisia sconfitta 2-0).
  • Nelle ultime otto amichevoli giocate, la Russia ha ottenuto una sola vittoria (ad ottobre contro la Corea del Sud), tre pareggi e quattro sconfitte. L’Arabia Saudita, nelle amichevoli giocate da metà maggio in poi, ha raccolto nell’ordine due vittorie (contro Algeria e Grecia) e tre sconfitte (contro Italia, Perù e Germania).

Russia-Arabia-Saudita, l’arbitro della partita

Russia-Arabia Saudita, partita inaugurale dei Mondiali di calcio 2018, sarà diretta dall’arbitro argentino Nestor Pitana. Gli assistenti saranno De Carvalho (Bra) e Belatti (Arg). Al Var ci sarà l’italiano Irrati, assistito da Vigliano (Arg), Astroza (Chi) e Orsato (Ita).