Serie B: il punto sulle idee ed i colpi di calciomercato (prima parte)

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Prima tappa del viaggio nel calciomercato della Serie B

CALCIOMERCATO SERIE B – A circa due settimane dall’inizio della stagione 2013/2014, entra nel vivo anche la finestra estiva di calciomercato per la serie cadetta. Si intensificano i movimenti di mercato delle società di Serie B, che stanno ridisegnando le loro squadre per farsi trovare pronte all’appuntamento, seppur con obiettivi, prospettive e scenari differenti. La redazione di CalcioNews24 oggi vi propone le principali idee di mercato ed operazioni di Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella e Crotone.

Si è mosso con celerità l’Avellino, che dopo la festa per la promozione si è messo al lavoro per sistemare lo stadio Partenio e la rosa che dovrà puntare alla salvezza: via i portieri Ermanno Fumagalli e Federico Orlandi, presi Pietro Terracciano e Andrea Seculin in prestito rispettivamente dal Catania e dal Chievo Verona; novità anche in difesa con il centrale Fabio Pisacane e l’esterno basso Andrea De Vito, mentre è stato confermato il terzino Luca Bittante, per il quale è stata rinnovata la comproprietà con la Fiorentina; a centrocampo, invece, è arrivato l’esperto Eugenio Togni dal Pescara e l’esterno Eros Schiavon; infine, per quanto riguarda l’attacco, le novità sono rappresentate dagli arrivi in prestito dell’attaccante esterno Pape Ndiaga Dia, preso dall’Udinese, e Andrey Galabinov, punta centrale presa dal Livorno. Al momento mancano ancora un paio di elementi per chiudere la campagna acquisti: piace Bruno Uvini, difensore sudamericano del Napoli.

Situazione più complessa per il Bari, e non solo per via delle questioni societarie: dopo aver risolto la pratica relativa all’allenatore con l’arrivo di Nunzio Zavettieri al posto del dimissionario Carmine Gautieri, il club pugliese può tornare a concentrarsi sul mercato: in prova per una settimana Giuseppe Pugliese, esterno sinistro svincolatosi dal Verona, mentre è già arrivata la firma di Richard Sanmick, difensore francese cresciuto nelle giovanili del Paris St Germain. Ora si aspetta l’arrivo, comunque difficile, di Tallo dalla Roma e quello di Guarna dallo Spezia in cambio di Borghese. Una cessione importante è stata quella di Nicola Bellomo, che tenterà il salto di qualità con la maglia del Torino, ma il Bari, fedele alla linea dei colpi in prospettiva, si è assicurato in prestito dal Milan con diritto di riscatto il regista Marco Fossati e ha riscattato il terzino Stefano Sabelli dalla Roma.

Più tranquilla la situazione in entrata per il Brescia, che al momento sembra sulle tracce solo del centrocampista Federico Casarin del Bologna. Il club lombardo ha registrato comunque colpi interessanti: Nnamdi Oduamadi, attaccante esterno preso in prestito dal Milan con diritto di riscatto e controriscatto, Gianluca Freddi, difensore centrale prelevato dalla Reggina, Lucas Finazzi, centrocampista preso in prestito dal Chievo Verona con diritto di riscatto e controriscatto, Tonci Kukoc, terzino sinistro cresciuto nell’Hajduk Spalato e Massimo Paci, esperto difensore svincolatosi dal Siena. Una conferma importante è stata, invece, Daniele Corvia, che ha rinnovato con le “Rondinelle” fino al 2016, mentre Fabio Daprelà e Sebastien De Maio sono stati ceduti rispettivamente a Palermo e Genoa.

Vivace, invece, il mercato del Carpi, sia in entrata che in uscita per puntare alla salvezza: per la porta sono arrivati Timothy Nocchi, preso in prestito con diritto di riscatto per la metà del cartellino dalla Juventus, e Adam Kovacsik, dalla Reggina con la stessa formula di trasferimento, utilizzata anche per il terzino Matteo Liviero, preso dalla Juventus e l’attaccante bulgaro Radoslav Kirilov dal Chievo Verona. In difesa sono stati aggiunti anche Simone Romagnoli, arrivato a titolo definitivo dal Pescara, lo svincolato Emanuele Pesoli e Lapis Kiakis, albanese classe ’93 in prestito con diritto di riscatto dall’Hellas Verona. Innesti interessanti anche a centrocampo con Alessandro De Vitis, in prestito dalla Sampdoria, Luca Bertoni, in comproprietà con il Milan, e Ledian Memushaj, alla sua seconda esperienza in biancorosso, però, in prestito con diritto di riscatto dal Lecce; importante quello in attacco con Edgar Cani, dal Catania in prestito con diritto di riscatto e controriscatto della compartecipazione.

Tra le protagoniste del calciomercato targato Serie B c’è anche il Cesena, in trattativa con l’Atalanta per il passaggio in bianconero di Matteo Contini, esperto difensore per il quale è già stata formulata una proposta, mentre si attendono novità per lo scambio di portieri Ravaglia-Coser con il Vicenza e sul fronte Valerio Verre (Roma), conteso da molti club della categoria. Del resto il più è fatto, considerando gli arrivi dei difensori Francesco Renzetti, svincolatosi dal Padova, Nicolò Lini dal Brescia, Andrea Ingegneri, nello scambio di comproprietà con il Bologna che ha coinvolto Damjan Djokovic, Luka Krajnc, preso dal Genoa in prestito con diritto di riscatto per la metà del cartellino, stessa formula per Alberto Almici dall’Atalanta e Michele Camporese dalla Fiorentina. Molti i volti nuovi anche a centrocampo: l’esterno Enis Nadarevic, il mediano Moro Alhassan, Marco D’Alessandro in prestito con diritto di riscatto per la metà del cartellino rispettivamente da Genoa, Udinese e Roma, mentre è tornato Giuseppe De Feudis, preso a titolo definitivo dal Padova. Infine, per l’attacco è stata rinnovata con l’Inter la comproprietà per Luca Garritano, è arrivato anche Nicola Capellini ed è tornato Pablo Granoche, in prestito dal Chievo Verona.

Molto attivo sul mercato anche il Cittadella, che ha concluso tre operazioni di mercato con l’Inter, da cui ha preso in prestito il portiere Raffaele De Gennaro ed il terzino sinistro Rodrigo Alborno ed in comproprietà Simone Pecorini. Per la difesa è arrivato anche Antonio Marino, la scorsa stagione al Varese, mentre il centrocampo è stato rinforzato con Giovanni La Camera dal Pavia e Filippo Lora, in comproprietà con il Milan. Più movimento in attacco con gli arrivi di Leonardo Perez, punta centrale argentina arrivata in comproprietà dal Pisa, il rinnovo del prestito dal Napoli di Nicolao Dumitru, l’arrivo in prestito dal Benevento con diritto di riscatto della metà di Mattia Montini e a titolo definitivo dal Vicenza di Mattia Minesso, che era arrivato in prestito nella scorsa stagione. Nonostante le tante operazioni portate a termine, il Cittadella continua a monitorare il mercato, seguendo, ad esempio, Antimo Iunco del Chievo Verona e Alfredo Donnarumma del Catania.

Il primo capitolo della rassegna di mercato per quanto riguarda la serie cadetta si chiude con il Crotone, che sta lavorando insistentemente per assicurarsi il giovane talento Danilo Cataldi, centrocampista cresciuto nel settore giovanile della Lazio. Sfumato l’arrivo di Chiricò, il Crotone si è messo sulle tracce di Luca Giannone, esterno offensivo della Pro Patria e aspetta segnali dalla Juventus per il giovane attaccante Mbaye Diagne, che sarà preso dal club bianconero dal Bra e poi girato in prestito. Molte le operazioni messe a segno in collaborazione con il Parma: il prestito dell’attaccante Gonzalo Mastriani, del difensore Abdelaye Diakite e del centrocampista croato Tomislav Saric, in prestito con diritto di riscatto, invece, l’attaccante Soufiane Bidaoui. Con il Napoli, invece, si è lavorato al trasferimento in prestito del centrocampista Jacopo Dezi, dall’Atalanta è arrivato a titolo temporaneo il difensore Emanuele Suagher, che sarà compagno di reparto di Michele Cremonesi, svincolatosi dalla Cremonese. La linea mediana è stata rinforzata anche con Mamadou Diakitè, arrivato dal Budapest Honvéd FC, e con Andrea Romanò, centrocampista in comproprietà tra il Bologna e l’Inter. Puntellato anche il reparto dei portieri, che potrà contare su Alfred Gomis di proprietà del Torino.

A domani con la seconda tappa del viaggio nel calciomercato della serie cadetta.