Juventus, affare Tolisso: Lemina al Lione?

tolisso lione
© foto www.imagephotoagency.it

Tolisso – Juventus, il centrocampista del Lione è nel mirino dei bianconeri e Aulas stavolta apre alla cessione: le ultimissime di calciomercato

Juventus, affare Tolisso: Lemina al Lione? – 27 febbraio

La Juventus continua a corteggiare Corentin Tolisso. Il centrocampista classe 1994 del Lione continua ad essere in cima alla lista delle preferenze bianconere. La Juve è in vantaggio sulla concorrenza e potrebbe inserire nell’accordo anche Mario Lemina. Il gabonese piace all’OL ma i francesi, al momento, hanno rifiutato perché preferirebbero solo cash. Bisognerà poi trattare sulla valutazione del cartellino: Aulas vuole 40 milioni cash, la Juve potrebbe inserire nell’accordo o una contropartita tecnica o alcuni bonus. Le sensazioni comunque sono positive. Tolisso – Juventus: un affare che si può chiudere a breve.

Tolisso – Juventus: l’intermediario di Porto – 25 febbraio, ore 8.35

Tolisso – Juventus, accordo col Lione: se l’OL decidesse di vendere il giovane centrocampista, la Juve sarebbe la prima squadra a cui verrebbe offerto o con cui, comunque, i lionesi andrebbero a parlare. Una sorta di prelazione, in pratica. C’è però distanza tra italiani e francesi per quanto riguarda la valutazione del giocatore perché Aulas ha sì aperto a un affare ma vuole quaranta milioni di euro cash, senza dover ricorrere a bonus. A questo prezzo l’affare si complicherebbe assai per la Juventus ma Giuseppe Marotta sta lavorando per abbassare la cifra, magari inserendo come contropartita nell’affare Mario Lemina, che al Lione piace. Stando a Tuttosport un intermediario di mercato avrebbe già parlato con la Juventus a Porto in settimana, l’argomento della discussione sarebbe stato proprio Tolisso.

Tolisso – Juventus, Aulas apre alla cessione

Tolisso è, senz’altro, uno dei prospetti migliori nel reparto di centrocampo, motivo per cui sia Napoli che Juventus ci avevano già pensato nel corso dello scorso mercato estivo. Aulas, numero uno del Lione con cui non è mai facile portare positivamente a termine le contrattazioni, stavolta sembra ammorbidirsi e dichiara in conferenza stampa: «In estate non abbiamo ceduto nessun calciatore importante, nonostante avessimo ricevuto offerte per Tolisso così come per altri calciatori di nostra proprietà, in quanto non credevamo che fosse il momento opportuno per dei cambiamenti importanti. Stavolta il discorso è diverso, credo, infatti, che ci saranno delle cessioni significative entro il 30 giugno. C’è sempre un momento per realizzare delle plusvalenze, come successe quando cedemmo Benzema o Umtiti. I soldi ricavati, però, saranno reinvestiti per acquisire giocatori di altrettanta qualità. Dicemmo che avremmo fatto 2 operazioni spettacolari, una è già andata in porto con l’arrivo di Memphis Depay dal Manchester United. In futuro ci sarà la possibilità di acquistare un grande calciatore all’anno, oppure ogni 6 mesi. Stiamo migliorando anche il centro di formazione, tutto finalizzato alla presenza in rosa di elementi di qualità».