Toro, si complica la pista Mario Rui, per Mazzarri c’è il giovane Ouwejan

Toro, si complica la pista Mario Rui, per Mazzarri c’è il giovane Ouwejan
© foto www.imagephotoagency.it

Con Mario Rui al centro di un’asta di mercato, il Toro si fa sotto per il giovane olandese Ouwejan dell’ AZ Alkmaar, che piace a Mazzarri

Walter Mazzarri ha chiesto al presidente Cairo un quarto esterno per completare il reparto con Aina, De Silvestri e Ansaldi. Il desiderio del tecnico livornese è Mario Rui, ma la concorrenza sul portoghese, in uscita da Napoli, è foltissima e agguerrita. Per questo in casa granata si valutano le alterative, e oltre all’uruguayano Laxalt, che lascerà il Milan, nel mirino del Toro è finito Thomas Ouwejan.

Massimo Bava, diesse in pectore in attesa della nomina ufficiale, valuta un giovane da far crescere alle spalle dei veterani Ansaldi e de Silvestri, e che possa rappresentare il futuro del Toro con Aina. Ouwejan, nato ad Alkmaar nel 1996, è cresciuto nella locale società dell’AZ, con cui ha esordito in Eredivisie ed Europa League a 19 anni. Alto 183 cm per 74 kg, l’olandese è un mancino naturale che per anni è stato impiegato a centrocampo, per trovare poi la consacrazione come esterno sinistro basso. Dotato di una spiccata propensione offensiva, è un terzino molto veloce e dotato tecnicamente. Specialista dei calci piazzati, dotato di un buon tiro dalla distanza, Ouwejan ha enormi margini di miglioramento dal punto di vista tattico, soprattutto in fase di non possesso. Mazzarri in questo senso sarebbe un maestro perfetto, e il campionato italiano la palestra ideale per sfruttare al meglio simili potenzialità.

Il Toro ha già iniziato ad impostare una trattativa riscontrando innanzitutto il favore del giocatore all’operazione. Il trasferimento potrebbe andare in porto per 3 o 4 milioni, una cifra assolutamente alla portata del Toro che ha già investito molto per riscattare Aina. Ouwejan è potrebbe quindi vestire il granata, e Mazzarri  avere presto un nuovo giovane talento da plasmare, come fatto al Toro con Lukic e lo stesso Aina.