Udinese, parla Marino: «Esonero Tudor? Provvedimento doloroso»

© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore dell’area tecnica dell’Udinese, Pierpaolo Marino, ha parlato dell’esonero di Tudor e del suo successore

Stamattina è stato ufficializzato l’esonero di Igor Tudor da allenatore dell’Udinese. Decisione inevitabile dopo le pesantissime sconfitte contro Atalanta e Roma, che Pierpaolo Marino prova a spiegare così ai microfoni di UdineseTv.

TUDOR – «Per me è una giornata molto triste. Sono stati tristissimi i giorni delle due partite con Atalanta e Roma, ma ancora più triste questo giorno perché abbiamo dovuto prendere un provvedimento che è quello dell’esonero di Tudor. E’ un provvedimento molto doloroso però necessario per dare una svolta e una spinta. Paga Tudor ma non è il maggiore responsabile di questa situazione. Ringraziamo Tudor ma dobbiamo voltare pagina e ora è la squadra chiamata a responsabilizzarsi perché poi in campo sono andati i giocatori in queste due partite»

GOTTI – «Abbiamo temporaneamente affidato la guida della squadra a Luca Gotti. Ha esperienza, carisma e qualità per poterlo fare e naturalmente faremo delle riflessioni in questi giorni su come e quando procedere ad altre soluzioni. Non eravamo preparati a questo epilogo perché solo una settimana fa avevamo battuto il Torino ma è cambiato tutto in questi quattro giorni tra domenica e mercoledì. Andiamo a Genova convinti che sia Gotti saprà condurre la situazione in questa emergenza ma anche che la squadra saprà reagire a questo momento perché poi in campo vanno i giocatori»