Zaza: «Vicino all’Inter a gennaio ma io volevo rimanere al Toro»

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Zaza ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio contro il Verona, arrivato grazie ad un suo gol

Simone Zaza ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo il pareggio contro il Verona, arrivato grazie ad un suo gol.

PROBLEMI – «Sono il primo ad essere consapevole del fatto che ho trascorso due anni al di sotto delle mie possibilità. Non sono presuntuoso, ma penso di poter fare meglio. È anche vero che per fare bene bisogna giocare, e non ho mai giocato molto. Non ho avuto continuità, anche per problemi fisici. Soprattutto lo scorso anno: sono arrivato con grande voglia, con la consapevolezza di ritrovarmi in una squadra. Pensavo di giocare e di fare bene, invece mi hanno messo fuori e non ho saputo reagire. Ed è colpa mia. Quest’anno è successo il contrario, e mi prendo tutte le mie responsabilità, ho giocato tante partite al di sotto del mio livello. Ma adesso bisogna pensare solo alla salvezza».

INTER A GENNAIO – «So che c’era la possibilità, ma in ogni sessione di mercato si è sempre parlato di diverse squadre. Ovunque sia stato, West Ham a parte, ho sempre fatto bene. A gennaio sono voluto restare».

FUTURO – «Sicuramente l’intenzione è quella di rimanere qua, io sto bene. È normale che vorrei giocare di più: non devo dimostrare niente a nessuno, soltanto a me stesso, ai miei compagni e all’allenatore».