Gattuso: «Io eroe? No, lo sono i miei calciatori»

118
Pisa, revocato l'utilizzo del Castellani di Empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Rino Gattuso è tornato a Pisa ed è stato accolto da oltre 5.000 tifosi. Il tecnico ha parlato dei suoi calciatori e del suo ritorno all’Arena

Tutto risolto a Pisa. La società è stata venduta al fondo d’investimento Equitativa di Dubai, rappresentato da Pablo Dana, con il 100% delle quote che è passato nelle mani degli arabi. Con l’arrivo della nuova proprietà c’è stato il ritorno alla guida del club di Gennaro Gattuso e ora il campionato di Serie B del Pisa può iniziare ufficialmente. Gattuso oggi ha diretto il primo allenamento ed è stato accolto da oltre 5.000 tifosi, accorsi all’Arena Garibaldi per il primo allenamento di Rino.

LE DICHIARAZIONI – Il tecnico ha parlato a “Sky Sport” del suo ritorno: «Io accolto da eroe? I miei calciatori sono degli eroi, non io. Persone e calciatori che da un mese fanno sacrifici. Sono tornato in una piazza importante che ha tanto entusiasmo. Qui c’è voglia di calcio e io posso solo ringraziare questo pubblico. Ci attende una stagione dura, abbiamo perso un mese di lavoro ma il gruppo storico è rimasto. Mi dispiace di aver lasciato, ma per la scelta che avevo fatto non c’è rammarico. In questo mese sono rimasto in contatto con i calciatori, non posso negarlo. Ho sentito anche Marco Materazzi e tutti i ragazzi Campioni del Mondo. Grazie alla chat di whatsapp tutti sono stati affettuosi con me».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
gomisCeccarelli: «Bologna, mi dispiace andare via»
Prossimo articolo
Euro Roma 2020Tavecchio: «In Israele con rabbia e determinazione»